I disturbi alimentari che colpiscono maggiormente le donne

I disturbi alimentari che colpiscono in prevalenza le donne: dall'anoressia alla bulimia, quando il rapporto con l'alimentazione diventa distorto e pericoloso.

Pubblicato da Camilla Buffoli Mercoledì 29 aprile 2015

Disturbi alimentari donne

I disturbi alimentari che colpiscono maggiormente le donne. Sì, perché questi disturbi psichiatrici, che rendono complicato e pericoloso il rapporto con il cibo e l’alimentazione e che possono avere complicanze fisiche importanti, hanno un’incidenza maggiore tra la popolazione femminile. In particolare, i primi sintomi si manifestano in giovane età, tra i 15 e i 18 anni. I disturbi alimentari in questione sono l’anoressia, la bulimia e il disturbo dell’alimentazione incontrollata, che interessano in media dall’1% al 3% delle donne, con ripercussioni pericolose sulla loro salute. Basti pensare che soffrire di anoressia significa incrementare il rischio di mortalità in modo esponenziale, di cinque o addirittura dieci volte.