Cosa succede al tuo corpo quando smetti di bere alcol

L’alcol comporta alcuni effetti negativi per il corpo, sia dal punto di vista fisico che mentale. Smettere di bere dona benefici immediati all’organismo: la perdita di peso, una migliore salute del cuore e la riduzione del rischio di contrarre il cancro sono solo alcuni dei sintomi positivi che un allontanamento di questa bevanda può portare. Scopriamo cosa succede al corpo quando si smette di bere alcol.

Pubblicato da Elena Arrisico Giovedì 12 aprile 2018

Cosa succede al corpo quando si smette di bere alcol

Foto di Kzenon/Shutterstock.com / Shutterstock

Domandarsi cosa succede al corpo quando si smette di bere alcol è più che lecito, quando si è dei consumatori abituali di questa bevanda. La reazione del corpo quando smetti di bere riguarda sia lo stato fisico che quello mentale. Smettere di bere dona benefici immediati: anche se si tratta di un solo mese, la disintossicazione da alcol influisce positivamente sulla salute delle persone. Tra i sintomi tipici dello smettere di bere alcolici, vi sono la perdita di peso, una migliore salute del cuore e la riduzione del rischio di contrarre il cancro. Se, come milioni di persone nel mondo, bevi frequentemente bevande alcoliche, troverai interessante scoprire quali sono i benefici quando si smette di bere alcol. Che sia per un giorno, una settimana o anche un mese, può fare la differenza. Scopriamo cosa fai, dicendo di no all’alcol.

Diminuisci il rischio di diabete e danni al fegato

Alcol diabete

Foto di Khongtham/Shutterstock.com / Shutterstock

Tra i benefici verificabili quando si smette di bere alcol, vi è la riduzione del rischio di danni al fegato e di diabete: tale diminuzione del rischio sembra poter avvenire anche in un solo mese. Uno studio pubblicato sulla rivista New Scientist, nel 2013, ha esaminato le abitudini di 14 persone che bevevano da 8 a 64 bottiglie di birra a settimana: 10 persone hanno abbandonato l’alcol per una durata di 5 settimane; le restanti persone no. I risultati? I medici dell’Istituto per la Salute del Fegato e dell’Apparato Digerente dell’University College di Londra hanno testato il loro sangue, prima e dopo e hanno scoperto che il grasso del fegato degli astemi era diminuito dal 15 al 20 per cento; mentre, i livelli di glicemia degli astemi – fattore chiave nel diabete – erano scesi in media del 16 per cento. L’alcol, inoltre, infiamma il pancreas – organo responsabile della secrezione di insulina – e può interagire negativamente con i farmaci assunti, conducendo a ipoglicemia, livello estremamente basso di glicemia nel sangue.

Dormi meglio

Dormire sonno alcol

Foto di Dean Drobot/Shutterstock.com / Shutterstock

Un’altra reazione benefica del corpo, quando smetti di bere, è quella di dormire meglio: anche se inizialmente l’alcol può aiutare ad addormentarsi velocemente, pare disturbi la qualità del sonno. A tale conclusione sono giunti 27 studi sull’argomento, più un ulteriore studio recente – pubblicato sulla rivista Alcoholism: Clinical & Experimental Research – che ha messo in evidenza come bere prima di coricarsi aumenti i modelli di onde alfa nel cervello, le quali non agevolano il sonno. Il sonno senza alcol sarà, dunque, più ristoratore, con miglioramenti anche per quanto riguarda l’umore e la concentrazione.

Perdi peso

Perdere peso alcol

Foto di Pressmaster/Shutterstock.com / Shutterstock

L’alcol è uno dei fattori di eccesso nel consumo di cibo. Secondo uno studio olandese, bere anche soltanto mezzo drink porta a mangiare il 20 per cento in più rispetto a chi non beve alcol: soltanto mezza bevanda, dunque, può aumentare l’appetito, conducendo a un effetto domino.
Inoltre, dormire meglio fa mangiare meglio: secondo uno studio del 2013 pubblicato sulla rivista Nutrition and Diabetes, il consumo di bevande alcoliche si traduce in un sonno più breve e di qualità inferiore, che ha portato i soggetti dello studio ad assumere più grassi alimentari, per un totale di circa 83 calorie in più ogni deficit di sonno di 30 minuti.
Un altro studio del Journal of Academy of Nutrition and Dietetics è arrivato alla conclusione che smettere di bere alcol porta ad un consumo di 384 calorie in meno al giorno: prendendo in esame le abitudini alimentari e alcoliche di 22mila americani, gli studiosi hanno scoperto che l’alcol fa sì che le persone mangino, mediamente, molto di più. La disintossicazione dall’alcol, di conseguenza, permette di perdere peso e restare o tornare in forma.

Hai una pelle migliore

Pelle alcol

Foto di wavebreakmedia/Shutterstock.com / Shutterstock

L’alcol è un diuretico che assorbe i liquidi dal tuo corpo ma, a differenza di tè e caffè – anch’essi diuretici – l’alcol riduce la produzione dell’ormone antidiuretico che aiuta il corpo a riassorbire l’acqua. Dopo pochi giorni di astinenza dall’alcol, noterai che la salute della pelle migliorerà e sarà più idratata, oltre che meno arrossata e rugosa: vi saranno, ad esempio, miglioramenti anche per quanto riguarda malattie della pelle come la forfora o l’eczema, che tenderanno a diminuire.

Allontani il rischio di tumori

Cancro tumori alcol

Foto di SewCream/Shutterstock.com / Shutterstock

Secondo il National Cancer Institute, bere alcol è un’abitudine associata ad un aumento del rischio di contrarre il cancro della bocca, del fegato, della mammella, del colon e del retto: una potenziale ragione di tale risultato è che l’alcol pare indebolisca il sistema immunitario, rendendoci più sensibili alle infiammazioni e, di conseguenza, al cancro.

Ti disintossichi

Disintossicazione no alcol

Foto di AndreyCherkasov/Shutterstock.com / Shutterstock

Se sei abituato a bere qualche bicchiere di vino o di birra ogni sera, prova a sostituire questo rituale con dei seltzer aromatizzati o con dell’acqua disintossicante: questo, non solo ridurrà le calorie assunte con il consumo di alcolici, ma agevolerà l’idratazione e la disintossicazione dell’organismo.

Migliori la salute del cuore

Salute cuore alcol

Foto di Sergey Nivens/Shutterstock.com / Shutterstock

Sebbene per anni si è detto che bere con moderazione sia collegato a un minor rischio di malattie cardiovascolari, alcuni recenti studi sembrano smentire tale convinzione. Secondo l’American Heart Association, bere alcol può aumentare il livello di trigliceridi e grassi nocivi nel sangue e ciò può condurre all’accumulo di placca nelle arterie e a malattie cardiache: questo, ad ogni modo, dipenderebbe anche dall’età e dalle abitudini di consumo. Come? Uno studio statunitense della Harvard Medical School ha cercato di quantificare i livelli di alcol considerati “salutari” per il corpo: all’aumentare della quantità di alcol assunta al giorno – più di due bicchieri di vino al giorno per gli uomini e uno per le donne – aumentavano le anomalie cardiache. Il “binge drinking” pare, dunque, collegato agli attacchi di cuore.

Riduci il rischio di danni ai nervi e di ictus

Cervello salute ictus alcol

Foto di Max4e Photo/Shutterstock.com / Shutterstock

Cos’altro succede al corpo quando si smette di bere alcol? Bere eccessivamente può condurre a ictus e danni ai nervi. Il motivo? L’American Heart Association afferma che il consumo regolare di alcolici può aumentare la pressione sanguigna e causare battiti cardiaci irregolari nel tempo. Secondo il National Institute of Health, inoltre, l’eccessiva ubriacatura avvelenerebbe i nervi.

Migliori l’attività sessuale

Sesso alcol

Foto di Marina Fedosova/Shutterstock.com / Shutterstock

L’alcol – a differenza di quanto si possa pensare – funge da depressivo: bere uno o due bicchieri di vino potrebbe anche creare la giusta atmosfera, ma i risultati seguenti non sarebbero quelli sperati. Bere alcol può compromettere l’erezione nell’uomo e smorzare la libido anche nelle donne. La birra, inoltre, contiene estrogeni derivati da fitoestrogeni e piante che diminuiscono virilità e fertilità; mentre, l’alcol in generale può creare difficoltà al fegato nella metabolizzazione degli ormoni, con conseguente diminuzione del desiderio sessuale.

Migliori la memoria

Memoria concentrazione alcol

Foto di Stock-Asso/Shutterstock.com / Shutterstock

Bere alcol può provocare problemi di concentrazione e di memoria che, inevitabilmente, vanno a intaccare il rendimento nel lavoro e nello studio: l’alcol fa, infatti, diminuire l’attività elettrica dei neuroni nell’ippocampo – zona del cervello responsabile della formazione dei ricordi a breve termine – che potrebbe essere danneggiato in modo permanente. Uno studio pubblicato su New Scientist ha messo in evidenza come i partecipanti che avevano smesso di bere per 30 giorni avevano riportato un aumento del 18 per cento della concentrazione e un aumento del 17 cento delle prestazioni nel proprio lavoro.

Migliori l’umore

Umore felicità alcol

Foto di Jacob Lund/Shutterstock.com / Shutterstock

Smettendo di consumare alcol, a giovarne sarà anche il tuo umore. Cosa succede quando bevi troppo alcol? L’alcol inibisce la parte del cervello che utilizziamo per controllare le azioni e questo ci dona una sensazione fasulla di buonumore: più si beve, infatti, più emozioni negative come rabbia, ansia e depressione prendono il sopravvento.

Riduci il rischio di Alzheimer

Alzheimer alcol

Foto di Atthapon Raksthaput/Shutterstock.com / Shutterstock

Infine, evitando di bere alcolici, riduci il rischio di sviluppare l’Alzheimer. La connessione tra questi due fattori è stata dimostrata da uno studio pubblicato sul Lancet Public Health e condotto da un team di studiosi franco-canadesi, i quali hanno preso in esame le abitudini e la salute di più di un milione di francesi ricoverati tra il 2008 e il 2013: oltre un terzo dei 57mila casi di demenza, sono risultati essere connessi al consumo di alcol. L’alcol è da considerarsi neurotossico: la carenza di tiamina in chi fa uso di alcol comporta gravi problemi alla memoria, oltre che possibile cirrosi ed epilessia in grado di danneggiare il cervello.