Parto

Si definisce parto in ostetricia, l'espulsione del feto e degli annessi fetali dall'utero materno. A partire dalla 38esima settimana, il collo inizia a raccorciarsi per effetto delle contrazioni preparatorie. Il travaglio può cominciare anche 15 giorni prima o ritardare di una decina. Durante il parto, è fondamentale per la futura mamma circondarsi di operatori esperti, in modo da assicurarle la massima efficienza e fiducia. Esistono numerosi corsi di preparazione al parto, molti aperti anche alla coppia.

Depressione post partum: proposta della Sigo

Depressione post partum: proposta della Sigo

La depressione post partum può essere molto grave e portare a gesti estremi come l'infanticidio. Una proposta della Sigo, prevede il trattamento sanitario obbligatorio per le donne a rischio.

Parto Cesareo, arrivano le linee guida

Parto Cesareo, arrivano le linee guida

In Italia si fanno troppi tagli cesarei, l’Iss ha stabilito una serie di linee guida indirizzate alla corretta ed approfondita informazione delle gestanti.

Parto indolore: perchè in Italia l’analgesia epidurale si pratica così poco?

Parto indolore: perchè in Italia l’analgesia epidurale si pratica così poco?

Eppure poter partorire senza dolore è un sacrosanto diritto della donna, ma in Italia l’epidurale è prestata a macchia di leopardo in tutta Italia, con regioni virtuose come la Lombardia il Veneto e l’Emilia Romagna dove tale pratica è più diffusa, al punto che grazie all’incremento di risorse attuate in Lombardia si è passati dall’8% del 2006 al 16% del 2007 in fatto di offerta di epidurale

Parto: cosa succede?

Parto: cosa succede?

Oggi parliamo del parto, cosa succede, quali sono i passi che portano la mamma dalla rottura delle acque all'avere il bimbo tra le braccia. Lo so che questa fase della gravidanza fa paura, o almeno per me è così, ma è naturale e come in tutte le cose bisogna prepararsi.

Pagina 1 di 1