Parola alla psicologa

Giovanna, Stefania e Alessandra: tre donne, tre amiche, tre psicoterapeute. Le loro vite si incontrano all'università, sui manuali di psicologia, per poi correre su una strada comune con la specializzazione in psicoterapia. Fondano un centro di psicologia clinica, Centro Seta, in cui svolgono attività di terapia e di diffusione della cultura psicologica, per la promozione della salute mentale. Non rinunciano mai ad incontrarsi per scambiare idee, riflessioni, domande e fare progetti: nasce così psicoblogger.it, un spazio in cui parlano del quotidiano, con uno sguardo per loro irrinunciabile, quello psicologico. Vuoi contattare Giovanna, Stefania e Alessandra? Le trovi anche su Facebook, qui.

Il tradimento al femminile, tra tormento ed estasi

Il tradimento al femminile, tra tormento ed estasi

Perché le donne si annoiano delle relazioni perfette? Quando finalmente si trova il principe azzurro, le donne sembrano cercare il rischio di perdere l'amore e iniziano a tradire. Come funziona il tradimento femminile? Chi è la traditrice seriale? Paura di amare, seduzione e tradimenti fan parte della complessità femminile.

Dalla dipendenza affettiva alla violenza

Dalla dipendenza affettiva alla violenza

La storia vera di una donna e del suo percorso mentale per capire cosa succede in un dipendente affettivo e come questa dipendenza possa portare alla violenza.

Soffrire per amore: un primato femminile?

Soffrire per amore: un primato femminile?

Quando una storia finisce e ci si lascia si soffre per amore, una sofferenza diversa fra uomo e donna. Ecco quello che succede nel cuore e nella testa di una donna.

L’umore delle donne? E’ come stare sulle montagne russe

L’umore delle donne? E’ come stare sulle montagne russe

La verità che verrà di seguito narrata è tratta dagli studi dello psicologo John Gray, autore di uno dei libri più citati sul mistero del rapporto di coppia (Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere). La verità è questa: il movimento emotivo di una donna è come quello di un’onda: un attimo prima […]

Psicologia della ninfomane

Psicologia della ninfomane

Il termine ninfomane, nato nell'Ottocento per classificare le donne che avevano comportamenti sessuali devianti secondo la cultura del tempo, ignorante a proposito della sessualità femminile e ferocemente misogina, oggi viene utilizzato soprattutto quando raccontiamo di qualche ragazza che sembra non averne abbastanza del sesso, indipendentemente dagli individui con cui consuma, dalle situazioni, dall'avere una relazione o no. Questo intendiamo, nel linguaggio comune, quando parliamo di ninfomania. Sbagliamo?

Il senso di colpa è femmina: come affrontarlo?

Il senso di colpa è femmina: come affrontarlo?

L’uomo è “protetto” dal senso di colpa molto più che le donne. Bella scoperta, come se non ce ne fossimo già accorte giorno dopo giorno dopo giorno. In ogni caso, che le donne siano le più soggette a provare il senso di colpa ora lo dimostrano anche delle ricerche psicologiche, con tanto di questionari e […]

Siamo tutte malate di shopping. Ed è colpa di Lady Gaga

Siamo tutte malate di shopping. Ed è colpa di Lady Gaga

A ogni donna capita, almeno una volta nella vita, di aprire il proprio armadio 18 stagioni che sembra raccogliere l’intera collezione autunno-inverno di un grande magazzino e, dopo una mezz'ora di ricerca e prove abiti e abbinamenti, pensare sconsolata: "Ecco, non ho niente da mettermi!". Questo atteggiamento fa sorridere (o disperare, certe volte) molti uomini che proprio non riescono a capire, in un caso di cotanta abbondanza, cosa determina lo sconforto femminile.

La mappa delle emozioni: chi sa dove sono, le vive meglio

La mappa delle emozioni: chi sa dove sono, le vive meglio

Cosa sarebbe la nostra vita senza emozioni? Le emozioni colorano e commentano sontuosamente i giorni della nostra vita e ci orientano nel comportamento. Le emozioni si manifestano nel nostro corpo: sono rosso d’invidia, mi prudono le mani dalla rabbia, mi batte forte il cuore dall'emozione. Chi non l’ha provato? Se vogliamo essere più precisi: è il cervello a far risuonare una data regione del nostro corpo. Quindi se ascoltiamo il nostro corpo siamo anche in grado di riconoscere di che emozione si tratta e darle un nome - gioia, tristezza, paura, rabbia: ne prendiamo consapevolezza grazie all'attivazione della corteccia celebrale. E poi potremo agirla adeguatamente.

L’ansia d’amore è l’ansia d’abbandono? Sì, ma non solo

L’ansia d’amore è l’ansia d’abbandono? Sì, ma non solo

Vorrei raccontarvi dell’ansia dell’amore, più precisamente di quella delle relazioni in senso più ampio, amicali, genitoriali, di coppia, col cane, insomma tra due che si vogliono bene. Perché è proprio quando il primo passo è fatto, quando la seduzione, gli ammiccamenti, le allusioni, la malizia abbassano la guardia, quando ci si trova davanti alla possibilità […]

Pagina 1 di 1