Diritti del malato

Ogni diritto è sancito nella Carta dei diritti del malato che è stata scritta al fine di dare attuazione all'art 32 della Costituzione Italiana che afferma che la salute è un diritto fondamentale della persona e interesse della collettività. Dal 2002 esiste anche la Carta Europea dei diritti del malato. Tra gli articoli spiccano i diritti a dignità e riservatezza, decisione, sicurezza, assistenza sanitaria continuativa, serenità, informazione, innovazione, reclamo. Trova tutte le informazioni sui diritti che ogni persona ha nei confronti della propriasalute.

Screening mammografico approvato dal Parlamento

Screening mammografico approvato dal Parlamento

Il Parlamento ha approvato all’unanimità la mozione sullo screening fortemente voluta dall’Associazione Salute Donna, che da molti anni è impegnata nella campagna di sensibilizzazione sul tumore al seno.

Tumore nei bambini: in Italia il 75% guarisce

Tumore nei bambini: in Italia il 75% guarisce

Lo standar terapeutico dei centri oncologici italiani migliora di anno in anno, tanto che il 10% dei bambini sottoposti a terapia antitumorale proviene dall'estero. Sono i dati dell'ultimo Congresso dell’Associazione Italiana di Ematologia e Oncologia Pediatrica.

Chiamate al 118: due su dieci sono scherzi

Chiamate al 118: due su dieci sono scherzi

Ogni anno gli italiani che chiamano il Servizio Sanitario di Urgenza ed Emergenza al 118 sono circa 13 milioni, mentre sono oltre tre milioni gli interventi portati a termine. Di tutte le chiamate effettuate, il 20 per cento (quasi tre milioni) sono scherzi, che a volte possono costare la vita a qualcuno!

Body scanner: è pericoloso per la salute?

Body scanner: è pericoloso per la salute?

Oggi vi parlo del body scanner, le nuove apparecchiature di controllo per limitare e speriamo sconfiggere il terrorismo in volo. Il body scanner fa una vera e propria scansione del corpo quindi non dovrebbe più sfuggire nulla, il problema è che questo apparecchio crea dubbi sia per la privacy che ovviamente sarà pari a 0 che per gli eventuali danni provocati dalle radiazioni.

Pagina 1 di 1