Gravidanza: obesità e diabete potrebbero causare autismo nei bambini

Sempre più bambini nascono da madri obese e con diabete, condizione che mette in serio pericolo lo sviluppo neurologico del bambino. Il disturbo dello spettro autistico tra le gravi conseguenze di lungo periodo.

Pubblicato da Giovanna Tedde Martedì 2 ottobre 2018

Gravidanza: obesità e diabete potrebbero causare autismo nei bambini
Foto: Pixabay

L’obesità in gravidanza è un fenomeno in aumento. Sempre più bambini nascono da madri obese, negli Stati Uniti almeno il 23,4%. Nel ventennio 1994-2014, il tasso di donne in questa situazione è cresciuto dell’86%. Questo produrrebbe seri effetti sullo sviluppo del feto: insieme al diabete potrebbe causare autismo nei neonati.

Il risultato dello studio statunitense

I bambini nati da madri obese correrebbero un più alto rischio di malattie cardiache, problemi metabolici e disturbi cognitivi o comportamentali.

La ricerca statunitense condotta in materia di obesità materna ha rilevato che il peso della donna incinta influenza l’incidenza di patologie nei bambini, alla nascita o durante la crescita.

Se la mamma è obesa, maggiore è il rischio di autismo nei bimbi: Thomas Buchanan e il suo team di ricerca hanno analizzato il fenomeno presso i laboratori della University of Southern Carolina.

Diabete in gravidanza: i rischi per i bambini

Tra diabete in gravidanza e autismo nel bambino esiste una forte relazione. Le madri con diagnosi di diabete alla 26^ settimana di gravidanza hanno dato alla luce un figlio con maggiori probabilità di sviluppare un disturbo dello spettro autistico.

La correlazione emersa riguarda la gravità del diabete: più è severo e precoce, più aumentano i rischi di autismo.

Obesità materna e neurosviluppo del bambino

Il team di ricerca svedese condotto da Catharina Lavebratt ha studiato questa situazione a un livello ancora più profondo. Lo studio è servito a capire quanto obesità e diabete materni influenzino il neurosviluppo del bambino.

Sono state analizzate circa 650mila nascite tra il 2004 e il 2014 in Finlandia. Obiettivo: determinare la relazione tra obesità materna, diabete pregestazionale, diabete gestazionale e salute mentale dei bambini.

I dati rilevati hanno dimostrato come le madri obese e con diabete prima della gravidanza hanno bambini con maggiore rischio di sviluppare autismo, disturbi cognitivi e dell’umore rispetto alle madri affette esclusivamente da obesità o diabete. Il legame tra problemi dello sviluppo neurologico dei bambini e peso materno è apparso chiaro.

I risultati dai test sui roditori

Lo studio sui roditori ha dimostrato che gli animali nati da madri obese mostrano deficit comportamentali e cognitivi.

Stesso discorso per i topi gravidi alimentati con una dieta ad alto contenuto di grassi: alla nascita, i cuccioli del campione analizzato hanno manifestato cambiamenti persistenti nel comportamento. Gli scienziati hanno anche osservato un sensibile calo nell’apprendimento e nell’orientamento spaziale.

Si tratta di disturbi che nei roditori si protraggono sino all’età adulta, probabilmente dovuti a neuroinfiammazione.