Zucchero al selenio per prevenire malattie cardiache

Tre chimici australiani hanno messo a punto uno speciale zucchero arricchito di selenio, in grado di prevenire molte patologie cardiache. Sono in attesa di ottenerne il brevetto.

Pubblicato da Paola Perria Domenica 1 gennaio 2012

Zucchero al selenio per prevenire malattie cardiache

Per prevenire le malattie cardiache può essere utile anche lo zucchero, ma non quello “normale” (raffinato o di canna che sia) che tutti noi usiamo per dolcificare il caffè e preparare golose torte (e certamente non proprio salutare), bensì un “prototipo” arricchito di selenio. Il nuovo zucchero che protegge il cuore è stato infatti messo a punto da tre ricercatori chimici australiani, Korin Storkey e Carl Schiesser dell’Università di Melbourne e Michael Davies dell’Heart Research Institute di Sidney i quali ora hanno fatto domanda ufficiale per poter brevettare questo nuovo prodotto alimentare.

Nel presentarne le caratteristiche sulla rivista Chemical Communicatiosn, gli scienziati fanno sapere che il loro speciale zucchero al selenio è in grado di agire in modo da neutralizzare gli acidi ipoalosi, che danneggiano i tessuti cardiaci. Quando i valori dell’enzima che regola la produzione di queste molecole aumentano, significa che la persona è a rischio di sviluppare patologie coronariche e disturbi cardiaci, che sono anche la prima causa di morte in Italia e nel mondo.

Ma il composto creato dai tre chimici, impedisce a questi acidi di danneggiare gli aminoacidi presenti nel nostro plasma sanguigno, il che lo renderebbe davvero efficace come strumento di prevenzione di problemi al cuore e all’apparato circolatorio soprattutto nei casi a rischio, perché magari geneticamente predisposti. Inoltre, non avrebbe effetti collaterali.

Se i tre ricercatori otterranno il brevetto, non ci dovrebbero poi essere problemi per la realizzazione di un prodotto alimentare farmacologico pronto per essere commercializzato. Sarebbe certamente una “buona” arma di prevenzione, in tutti i sensi…