Tumore al polmone? No, era una piantina di piselli!

da , il

    Sembra una storiella da raccontare ai bambini, ma è successo veramente. Il protagonista si chiama Ron Sveden, ha 75 anni ed è un professore statunitense in pensione che vive nel Massachussets. Da diversi mesi l’uomo accusava problemi respiratori e le sue condizioni di salute andavano peggiorando di giorno in giorno, finché il 31 maggio scorso la moglie non si è decisa a chiamare l’ambulanza. I raggi X avevano rivelato una massa sospetta di 12 millimetri nel polmone sinistro, che aveva tutte le caratteristiche di un tumore.

    Analisi più approfondite effettuate successivamente hanno però escluso l’ipotesi che si trattasse di una massa cancerosa. Volete sapere come è andata a finire? Quello che sembrava un tumore, altro non era la piantina di un comune pisello verde. Come ha spiegato lo stesso Sveden durante un’intervista della Cnn, secondo i medici il pisello crudo – ingerito pochi mesi fa – ha preso la “direzione sbagliata ed è germogliato grazie all’ambiente caldo e umido che c’è nei polmoni”. Una storia davvero incredibile!

    Grazie a un celere intervento chirurgico, l’intruso è stato asportato senza complicanze. Il dottor Jeff Spillane, che ha effettuato l’operazione, ha dichiarato “il pisello era abbastanza piccolo da riuscire ad arrivare laggiù, ma troppo grande da espellere”. Ora l’uomo sta bene e ha ritrovato il sorriso. Tutto è bene quel che finisce bene!