Tracheite: sintomi e rimedi

La tracheite è un'infiammazione della mucosa interna della trachea, che si manifesta con sintomi dolorosi, come i fastidi alla gola e la tosse secca.

Pubblicato da Camilla Buffoli Venerdì 22 febbraio 2013

Tracheite: sintomi e rimedi

La tracheite, come si intuisce facilmente dal nome, è un’infiammazione della trachea. Un disturbo fastidiosamente noto a una buona fetta della popolazione, adulti e bambini, soprattutto nel periodo invernale, quando il freddo, ma anche gli sbalzi di temperatura, la fanno da padrone. Infettiva o meno, batterica o virale, ecco cos’è la tracheite, con quali sintomi si presenta, e cosa prendere per contrastarla tra farmaci, aerosol e rimedi naturali.

Di cosa si tratta

La tracheite è l’infiammazione della trachea e, in particolare, della mucosa che riveste questo organo così importante delle vie aree, che collega la laringe ai bronchi. Può manifestarsi da sola o, come più spesso accade, in pessima compagnia. Infatti, alla tracheite in molti casi si associa la faringite, cioè l’infiammazione della faringe, oppure la laringite. Nei casi più seri, invece, l’infiammazione degenera fino a interessare anche i bronchi, scatenando la bronchite.

I sintomi e le cause

Si manifesta in modo fastidioso. Il processo infiammatorio a carico della trachea si fa sentire con una sorta di solletico doloroso a livello della gola, accompagnato da un senso di oppressione e di bruciore al torace, febbre, malessere generale e tosse secca, che, con il passare dei giorni, evolve in tosse grassa, carica di catarro.

I colpevoli possono essere numerosi, l’origine può essere batterica o virale. La tracheite, infatti, può essere il risultato dell’aggressione da parte di virus o batteri, in concorso di colpa con altri fattori, come l’inalazione di agenti irritanti, il fumo in primis, gli sbalzi di temperatura e le correnti particolarmente fredde, o l’utilizzo eccessivo della voce.

Le possibili cure

Se, nella maggior parte dei casi, la miglior terapia è anche la più semplice, cioè una buona dose di riposo, sono utili anche alcuni rimedi mirati per tenere sotto controllo i sintomi più fastidiosi.

Solitamente il medico prescrive farmaci antinfiammatori e analgesici, come benzidamina o acidi acetilsalicilico. In caso di tracheite batterica, si può prevedere anche una cura antibiotica. E’ sempre necessario il consulto del medico, per evitare di peggiorare la situazione con medicinali sbagliati, soprattutto per le donne in gravidanza.

I rimedi naturali

Tra i rimedi naturali, oltre a quello della nonna di bere molto, acqua ma anche spremute di agrumi, ci sono le erbe dalle proprietà balsamiche e decongestionanti, come l’eucalipto, ma anche la propoli.

Si consigliano aerosol o suffumigi, per inalare tutti i vapori balsamici di questi formidabili alleati fitoterapici, magari in abbinamento all’olio essenziale di pino mugo e all’estratto secco di salvia.