Tosse cronica: le cause e i rimedi

La tosse viene definita cronica quando persiste per più di tre settimane, a causa di un'inadeguata o mancata cura. Le cause che possono scatenarla sono molteplici e facilmente individuabili, anche se talvolta vengono palesemente sottovalutate. Cerchiamo di capire quali rimedi possono alleviare il problema e in che modo.

Pubblicato da Veronica Caudullo Venerdì 27 ottobre 2017

Tosse cronica: le cause e i rimedi

Quali sono le cause e i rimedi della tosse cronica? Più che un disturbo vero e proprio, la tosse, anche quando è cronica, è un sintomo lanciato dall’organismo in presenza di altre anomalie e malattie più o meno gravi. Si tratta quindi di un evidente meccanismo di difesa attuato per difendere il corpo da vari fattori esterni, come batteri, virus presenti nell’aria, freddo e fumo. Se nella sua forma classica è transitoria, destinata perciò a diventare solo un lontano ricordo nell’arco di qualche giorno, quando è di natura cronica, solitamente secca, tende a persistere per mesi, addiritura anni se non si interviene.

Possibili cause

Il fattore di rischio più pericoloso per la cronicizzazione della tosse è il fumo, sia attivo che passivo. Nei fumatori è infatti comune notare una certa noncuranza nella presenza di questo disturbo, che viene anzi chiaramente trascurato e minimizzato, quasi fosse una normale tosse secca.
Sono poi altre le cause della tosse cronica che ne scatenano gli attacchi, di natura patologica e non. Tra questi sono più facilmente riscontrabili ad esempio:

Oltre alle cause più frequenti, inoltre, ci sono anche le eventualità più rare, che però non possono essere escluse, come la bronchite cronica (che colpisce soprattutto i forti fumatori), i tumori alle vie aeree, la pertosse, la tubercolosi, l’enfisema polmonare e la Bpco, la bronco-pneumopatia cronica ostruttiva.

Sintomi correlati

La tosse cronica può venir spesso associata ad altri sintomi, che spesso vengono riscontrati in altre specifiche malattie ed affezioni delle vie respiratorie, come ad esempio raffreddore e influenza. Pertanto, la sintomatologia associata a questo disturbo può essere varia ed eterogenea:

Cure e rimedi

Se la tosse è cronica e persistente diventa una compagna di vita decisamente poco piacevole e gradita. Per eliminare definitivamente il problema occorre, quindi, risalire alla causa scatenante in modo da curare la tosse in modo quanto più specifico possibile.
Pertanto, tra i farmaci più utili, per tenere sotto controllo la tosse cronica, lo specialista potrà prescrivere:

  • antistaminici per le allergie
  • antibiotici in caso di infezioni
  • medicinali decongestionanti
  • broncodilatatori per l’asma o l’enfisema
  • sedativi della tosse

Per alleviare il sintomo peristente, soprattutto in caso di tosse notturna, sarà anche possibile affidarsi a semplici rimedi naturali in grado di affievolire l’attacco di tosse per un breve tempo. Ecco i principali:

  • miele, per le sue proprietà calmanti e lenitive;
  • papavero, per alleviare gli spasmi della muscolatura che causa la tosse;
  • malva, che grazie alle sue proprietà antinfiammatorie può essere assunta sotto forma di tisana prima di andare a dormire;
  • farfara, in quanto possiede eccellenti proprietà sedative.