Stare bene: i lavori rischiosi per la salute

da , il

    Stare bene: i lavori rischiosi per la salute

    Il lavoro può costare la vita. Volete sapere chi rischia di più? Basta consultare i dati di una ricerca del Medical Research Council di Southampton, recentemente pubblicati sulla rivista Occupational Medicine. Stando ai risultati dello studio, imbianchini e muratori sono le categorie più a rischio. Per loro, le probabilità di diventare tossicodipendenti e morire per dipendenza da droga sono doppie rispetto alla media della popolazione. Parrucchieri e sarti corrono un rischio fino a nove volte superiore di contrarre il virus dell’AIDS.

    Pescatori, cuochi e baristi spesso e volentieri diventano beoni, rischiando così di andare incontro a una serie di gravi malattie legate all’abuso di bevande alcoliche. Per giungere a questa conclusioni, il coordinatore dell’indagine David Coggon e i colleghi dell’università britannica hanno analizzato i dati relativi agli 1,6 milioni di decessi di uomini e donne, registrati tra il 1991 e il 2000 in Inghilterra e in Galles, cercando di individuare eventuali connessioni tra le cause e le mansioni lavorative.

    Secondo il dott. Coggon lo “studio dimostra che esistono enormi differenze tra gruppi occupazionali riguardo al rischio di morte da patologie legate all’abuso di droghe o alcol” e i dati raccolti non vanno trascurati, perché potrebbero rivelarsi molto utili per sviluppare “interventi mirati per la prevenzione e la salute”.