Sistema immunitario invincibile? Ecco la formula “segreta”

Il nostro sistema immunitario ci difende sia dai nemici esterni (virus, batteri, funghi) che interni, ma per essere mantenuto ben agguerrito, è necessario seguire qualche regola.

Pubblicato da Paola Perria Lunedì 23 aprile 2012

Sistema immunitario invincibile? Ecco la formula “segreta”

E’ la nostra difesa, l’armatura che ci protegge dagli agenti patogeni esterni: il sistema immunitario del nostro corpo, quando è ben addestrato, tiene lontani batteri, virus, funghi eccetera, ovvero tutti quei germi che possono mettere a rischio la nostra salute. Ma non basta, se i nostri anticorpi non sono “addormentati” ma ben vigili, sono anche in grado di accelerare il processo di guarigione in caso di disturbi, malattie, ferite e infezioni. Insomma, diciamo che se non vogliamo rischiare di passare da un problema ad un altro, da un’influenza a un raffreddore, ma anche cadere vittime di nemici più pericolosi e interni, come i tumori, dobbiamo mantenere sempre in perfetta efficienza il nostro sistema immunitario.

Come fare? Ebbene, ecco la formula perfetta, un po’ segreta, e un po’ no, alla fine niente di più che uno stile di vita salutare, all’insegna della moderazione come parola d’ordine. Vediamone i principi cardine.

Sistema immunitario: l’importanza dell’alimentazione

L’alimentazione è fondamentale per mantenere vivi e agguerriti i nostri anticorpi. Molto importante è proteggere la microflora batterica del nostro intestino, e a tal proposito, si è spesso sentito parlare dei grandi benefici dei probiotici, ma servono veramente al nostro sistema immunitario? Ci risponde il prof. Massimo Triggiani, Presidente della Società italiana di Allergologia e Immunologia Clinica: “Tantissimi sono ad esempio gli studi sui probiotici, i batteri buoni: l’intestino viene colonizzato subito dopo la nascita da germi con cui il sistema immune impara a convivere e alcuni di loro sembrano associati a una riduzione del rischio di allergie. Purtroppo non è ancora dimostrato con assoluta certezza che si tratti proprio dei lattobacilli dello yogurt”. E allora? Beh, assumerli non fa sicuramente male, ma tra i cibi che sicuramente sulle tavole non devono mai mancare per proteggere la nostra salute, anticorpi inclusi, ci sono frutta e verdure. Con 5 porzioni al giorno di vegetali, tra crudi e cotti, e frutta, possibilmente variati e di stagione, possiamo considerarci in una botte di ferro. “Circa un anno fa – prosegue il dott. Triggiani – è stato scoperto che una classe di composti presenti in certi vegetali, ad esempio i cavoli, attiva un recettore con un ruolo importante nel maturare le difese del tratto gastrointestinale. È la punta dell’iceberg, pian piano capiremo come e perché frutta e verdura esercitano i loro effetti positivi sul sistema immune. Lo stesso vale per le erbe: non ci sono dati solidissimi, ma la ricerca continua perché le erbe sono da sempre fonte di validi principi attivi e non è escluso che prima o poi si scopra qualcosa che migliori realmente le funzioni immunitarie”.

Sistema immunitario: stop al fumo, sì allo sport

Nella formula per il sistema immunitario invincibile, oltre alle 5 porzioni di frutta e verdura, sono presenti altri due elementi fondamentali: zero sigarette e 30 minuti di fitness moderato al giorno. Si tratta di semplici norme di vita di cui molto spesso abbiamo sentiamo magnificare gli effetti positivi sulla salute, e perciò non ci stancheremo mai di promuovere. Per quanto riguarda il fumo, conosciamo molto bene i danni che può comportare, perché la sua principale conseguenza sulle cellule del nostro corpo, è quella di attivare l’infiammazione. Smettere, perciò, è davvero la decisione migliore che si possa prendere nella vita. Veniamo all’attività sportiva. Non siamo fatti per essere sedentari, più ci impigriamo, più si spegne la nostra carica vitale, teniamolo a mente. Ma anche in questo caso ci sono delle regole da seguire, per non incorrere nell’errore contrario e indebolirci per essere diventati fanatici del fitness. “Non bisogna esagerare neppure con lo sport – spiega infatti l’immunologo Alberto Mantovani, Direttore scientifico dell’Istituto clinico Humanitas di Rozzano (Mi) – sappiamo infatti che allenarsi molto intensamente predispone a infezioni e malattie, perché l’esercizio estremo attiva citochine specifiche che frenano le risposte immunitarie”. In buona sostanza, mangiare bene, muoverci, non indulgere in vizi stupidi e dannosi come il fumo, e il nostro sistema immunitario sarà sempre pronto a difenderci alla perfezione!