Siate allegri, siate sani! Basta un quarto d’ora di risate al giorno per proteggere il cuore

Secondo quanto scoperto da uno studio USA, ridere per almeno un quarto d’ora al giorno protegge la salute del nostro cuore e dei nostri vasi sanguigni. State allegri, dunque!

Pubblicato da Paola Perria Mercoledì 31 agosto 2011

Siate allegri, siate sani! Basta un quarto d’ora di risate al giorno per proteggere il cuore

La salute del cuore passa anche attraverso una sana risata. Un po’ si sapeva, che ridere fa bene e non solo all’umore, ma ora giunge la conferma scientifica degli effetti positivi che l’ilarità ha sulle nostre coronarie. I ricercatori dell’Università del Maryland a Baltimora (USA), hanno presentato proprio uno studio che dimostra come siano sufficienti 15 minuti quotidiani di risate per averne un ritorno, in termini di salute e benessere, pari a quello dei farmaci, ma senza effetti collaterali, naturalmente.

“Per verificare fino in fondo gli effetti positivi della risata – spiega Michael Miller, che ha guidato lo studio americano – bisognerebbe studiare persone che hanno avuto un infarto e verificare se l’aggiunta, alle cure farmacologiche standard, di un programma di emozioni positive su base regolare può davvero aiutarli a prevenire una seconda crisi cardiaca”. In pratica, per quale motivo “organico”, ridere fa bene al nostro cuore?

Ce lo spiega il dott. Roberto Ferrari, cardiologo e docente presso l’Università di Ferrara: “La risata stimola il cervello a liberare endorfine le quali, a loro volta, agiscono sull’endotelio, il rivestimento dei vasi sanguigni, e favoriscono il rilascio di acido nitrico: questa sostanza dilata le arterie, riduce le infiammazioni, impedisce al colesterolo di depositarsi sulla parete delle coronarie, e previene la nascita di trombi”. Un effetto benefico“ a cascata” che si ripercuote in modo positivo su tutto l’ organismo, arrivando fino ai nostri vasi sanguigni.

Questo studio, che è stato presentato nel corso del Congresso annuale della Società Europea di Cardiologia, in svolgimento a Parigi, fa veramente il paio con un’altra recente scoperta (recente dal punto di vista prettamente scientifico, ma sempre supposta), che dimostrava come covare sentimenti negativi, quali rabbia e rancore, sia dannoso per l’organismo, tanto da poter sfociare in malattie vere e proprie. In sintesi, coltivare un atteggiamento positivo e concedersi una bella risata più spesso che si può, è sicuramente il modo migliore per vivere bene e a lungo. Ci voleva il Congresso parigino per scoprirlo… ?