Rimedi naturali: fitoterapia e piante medicinali

da , il

    Rimedi naturali: fitoterapia e piante medicinali

    Parliamo spesso di fitoterapia e rimedi naturali, ma non sempre sappiamo bene di cosa si tratta. Oggi vorrei provare a spiegarvelo. La fitoterapia utilizza delle piante medicinali (officinali) per curare alcune patologie. Si tratta dunque di una medicina naturale, perché utilizza sostanze di origine vegetale e non di sintesi chimica. E’ altresì una terapia non convenzionale perché deriva dalla tradizione popolare antica e non è ancora riconosciuta ufficialmente dalla scienza medica.

    Ha origini lontanissime, il suo nome deriva dal greco phyton (pianta) e therapeia (terapia), ma se ne trovano testimonianze già nell’antico Egitto. Oltre che la più antica, è sicuramente la medicina alternativa più considerata dalla scienza ufficiale, per il suo approccio farmacologico ed allopatico, ma soprattutto perché utilizza le piante officinali: può definirsi l’origine della farmacologia moderna, visto che spesso ancora oggi molti medicinali derivano dai medesimi prodotti della natura.

    Nella fitoterapia però si utilizza la pianta nella sua interezza (il fitocomplesso), mentre in farmacologia se ne prende solo il principio attivo. Un esempio è l’ippocastano che si usa per combattere la cellulite, o l’aspirina (acido acetilsalicilico) che deriva dalle piante di salice. Il prodotto fitoterapico può essere assunto sotto forma di tisana o decotto: le tecniche moderne prevedono anche l’essiccazione e liofilizzazione della pianta, che permettono anche la misurazione dei livelli di principi attivi (titolazione).

    Questo ne facilita il dosaggio e la ripetibilità nel tempo della terapia (standardizzazione). La fitoterapia può essere utilizzata per cure lunghe o patologie di lieve entità, ma anche per affiancare medicinali di sintesi chimica. I suoi effetti terapeutici sono riconosciuti in molti casi. Non in tutti quelli riportati dalla tradizione popolare però. Di recente sono stati effettuati numerosi test clinici al riguardo: spesso hanno confermato le proprietà curative delle piante medicinali, oppure ne hanno evidenziato rischi di tossicità.

    Dunque le piante officinali rappresentano un importante rimedio curativo, ma il fai da te è sconsigliato: occorre sempre chiedere il parere ad un medico esperto di fitoterapia.