Quali sono gli alimenti privi di carboidrati e come inserirli nella dieta

da , il

    Quali sono gli alimenti privi di carboidrati e come inserirli nella dieta

    In una dieta dimagrante si tende a privilegiare alimenti privi di carboidrati, o quasi, limitando, conseguentemente, tutti quei cibi che li contengano, come la pasta, il pane, i legumi e alcuni ortaggi. In definitiva, perciò, per stare alla larga dai temuti carboidrati che innalzano l’indice glicemico e non aiutano a perdere peso, cosa si deve mangiare? Prima di passare all’elenco vero e proprio dei cibi indicati, sarebbe meglio fare una premessa. Una dieta ipocalorica, per essere efficace ma soprattutto per non compromettere la buona salute di un individuo, dovrebbe essere studiata sulla persona.

    Se i chili da perdere sono più di 2-4, allora la cosa migliore da fare è recarsi da un bravo dietologo o un nutrizionista e farsi prescrivere il regime alimentare giusto per il proprio fabbisogno calorico. Se, invece, il problema sono solo quei pochi chiletti messi su tra le feste di Natale e il Carnevale, allora effettivamente ridurre moltissimo la quantità di carboidrati e zuccheri per un breve periodo di tempo, giusto qualche settimana, può aiutare a smaltirli.

    Naturalmente poi non bisogna riprendere subito a mangiare come prima, in quanto un’alimentazione corretta dovrebbe essere seguita sempre, e quindi se di carboidrati si deve parlare, in termini di pane, pasta, riso, cereali ecc, meglio sceglierli integrali, perché saziano di più e hanno in minor indice glicemico.

    Inoltre le fibre in essi contenute facilitano il transito intestinale riducendo il gonfiore addominale. Ma veniamo alla lista degli alimenti privi di carboidrati, essi sono soprattutto alimenti proteici, come carne e pesce, ma anche verdure. Attenzione che privi di carboidrati non significa privi di grassi, anzi!

    • Pesce di tutti i tipi, inclusi molluschi e crostacei
    • Carni di tutti i tipi, anche conservate inclusi insaccati e salumi
    • Uova
    • Oli vegetali, e condimenti animali come il burro
    • Funghi freschi (ma non quelli secchi e disidratati)
    • Verdure a foglia verde come indivia riccia, scarola, bietola, spinaci, lattuga romana ecc. Radicchio, ortaggi come zucchine, melanzane, sedano, finocchio, ravanelli. Da evitare patate, zucca e carote e limitare peperoni
    • Formaggi, con preferenza da attribuire a parmigiano e grana e ricotta, mentre i formaggi freschi a pasta filata come la mozzarella hanno più carboidrati. Anche il latte ha una certa quantità di carboidrati