Prova costume: 15 regole d’oro per superarla

L’estate è alle porte e la tanto temuta prova costume sta arrivando. E’ giusto piacersi e piacere, ma è importante farlo con metodo. Le diete da ricovero non aiutano e mettono a serio rischio la salute. Oggi vi do 15 regole da seguire con costanza, per arrivare all'estate con un fisico mozzafiato!

Pubblicato da Lucrezio.Bove Domenica 23 maggio 2010

Prova costume: 15 regole d’oro per superarla

L’estate è alle porte e la tanto temuta prova costume sta arrivando. E’ giusto piacersi e piacere, ma è importante farlo con metodo. Le diete da ricovero non possono aiutare: se non siete state abbastanza attente alla linea durante l’anno, dovete arrendervi all’idea che uno o due mesi a stecchetto non possono cambiare il vostro aspetto. Come se non bastasse, una dieta particolarmente rigida può mettere a serio rischio la vostra salute! Approfittate invece di questi giorni per invertire tendenza, cambiando le vostre abitudini alimentari una volta per tutte! Se seguirete alcune semplici regole, vi prometto che nei prossimi mesi starete bene con voi stesse e per la prova costume dell’anno prossimo avrete un fisico mozzafiato!

Ecco le 15 regole d’oro da seguire costantemente per non dover ricorrere alle diete dell’ultima ora:

1) E’ importante non saltare nessun pasto: sono tutti importanti, dalla colazione alla cena;

2) Assumete la giusta dose quotidiana di carboidrati, privilegiando quelli di tipo integrale e a bassa contenuto di grassi. Evitate le diete proteiche che escludono i carboidrati, o comunque non seguitele mai per più di 4 o 5 giorni;

3) Verdura ogni giorno: almeno una porzione per ogni pasto principale;

4) Per lo spuntino di metà mattina e la merenda pomeridiana mangiate un frutto a scelta. State lontane da snack e dolcetti di ogni genere;

5) I formaggi vanno mangiati massimo 2 o 3 volte a settimana, privilegiando quelli freschi;

6) Pesce a volontà: almeno due volte a settimana;

7) Due o tre volte a settimana, a pranzo o a cena, mangiate un piatto unico a base di legumi (es. zuppa di ceci), verdura (es. riso con minestrone), o insalata (es. insalatone con uovo, tonno o mozzarella etc).

.8) Quando preparate pasta e riso, privilegiate i condimenti vegetali (pomodoro, zucchine, melanzane, verdure etc).

9) Evitate il più possibile i sughi ricchi di grassi: ragù, pomodoro e pancetta, pesto, carbonara e così via.

10) Evitare la somma, nello stesso pasto, di alimenti con uguale funzione nutritiva (per esempio carne + formaggio, pane + pasta, patate + pane);

11) Attenzione alle modalità di cottura, utilizzate metodo sani, come bolliti, al vapore, al microonde, in umido, alla griglia o alla piastra. Evitate fritti e soffritti.

12) Per ridurre al minimo i condimenti grassi sotituiteli con verdure, acqua o brodo vegetale, vino, salsa di pomodoro ed erbe aromatiche;

13) Per condire privilegiate sempre l’olio extravergine di oliva: sempre poco in cottura, quanto basta a crudo.

14) Limitate i dolci e se proprio dovete mangiarli non fatelo mai fuori pasto: meglio a colazione o a fine pasto;

15) Bevete almeno due litri d’acqua al giorno. State lontano da bibite gassate e iperzuccherate.

Foto da:
alt.coxnewsweb.com