Prevenzione: notte bianca con la Lilt

Notte bianca per la salute e la prevenzione: stasera in tutta Italia, grazie alla LILT. Gli obiettivi: informare sui corretti stili di vita ed invitare alla prevenzione.

Pubblicato da Cinzia Iannaccio Mercoledì 23 giugno 2010

Prevenzione: notte bianca con la Lilt

Una serata dedicata alla salute, alla prevenzione e al divertimento. L’appuntamento è per questa sera, in tutta Italia. Si tratta di un nuovo appuntamento nazionale organizzato dalla LILT (Lega Italiana Lotta ai Tumori). Come tutte le manifestazioni di questo tipo, vedrà la possibilità, dal tramonto all’alba di svolgere tutte quelle attività che di solito non riusciamo a fare, a causa del nostro orario di lavoro, come fare un check-up o andare in un museo! Non possiamo lasciare il lavoro, in questo periodo c’è il caos, dobbiamo finire prima un progetto ecc. Vi ricordano qualcosa queste parole vero? Ebbene stasera non avrete scuse.

Potrete prendervi cura di voi ovunque vi troviate. La Lilt vuole promuovere in questo modo informazioni sui corretti stili di vita da adottare in tutte le età. Potranno fornirvi ad esempio consigli su come smettere di fumare. E’ ora dipensarci! Da qui anche visite mediche specialistiche gratuite direttamente “sotto casa”. Come?

Gli ambulatori (i Punti di Prevenzione) rimarranno aperti tutta la notte, ma soprattutto grazie ad alcuni camper attrezzati, medici, operatori sanitari e volontari gireranno nelle piazze dei quartieri più lontani dagli ospedali o dagli stessi ambulatori.

Ovviamente, visto che l’arte fa bene alla salute (alla mente e al cuore) e per invogliare ad uscire, la serata sarà allietata da numerosi eventi culturali ed artistici. Musei, librerie e negozi rimarranno aperti e la Rai partner della manifestazione seguirà lamanifestazione in ogni città. Ma non rimanete a guardare la serata in tv.

Scendete in strada e prendetevi cura di voi, prenotate o fate sul posto ad esempio una visita senologica che rimandate da tempo. Soprattutto se avete un nodulino che vi insospettisce.

Oppure cogliete l’occasione per farvi controllare un neo. Sul sito della LILT potete trovare il programma dettagliato, città per città, degli eventi culturali, ma soprattutto delle visite mediche specialistiche che verranno effettuate.

Non avete più scuse, per rimandare, vero?

Foto da:
http://donna.tiscali.it/media