Piedi gonfi e affaticati? Ecco un utile rimedio naturale e casalingo

In estate, con il caldo, è più facile ritrovarsi con i piedi affaticati e gonfi. Per trovare immediato sollievo, può bastare un pediluvio a base di foglie di lattuga e sale marino.

Pubblicato da Paola Perria Lunedì 20 giugno 2011

Piedi gonfi e affaticati? Ecco un utile rimedio naturale e casalingo

Piedi stanchi, affaticati e soprattutto… gonfi! Tanto gonfi che i lacci dei sandali stringono dolorosamente, che la pelle tira e sulla cute rimane bel punto bianco se con le dita della mano ci premete sopra. Capita spesso quando comincia l’estate, a causa del caldo i liquidi ristagnano,le vene si gonfiano e la circolazione periferica patisce. Un disagio che può colpire a tutte le età e che interessa soprattutto noi donne. Per non parlare della gravidanza! In questo periodo, proprio a causa del peso del pancione, è ancora più facile ritrovarsi con piedi e caviglie a salsicciotto.

Che fare? Quando riposare e tenere i piedi sollevati non è sufficiente, si può intervenire con un bel pediluvio drenante e defatigante. Oggi vi propongo il classico rimedio della nonna, facile, naturale e casalingo, i cui effetti benefici, però, sono professionali! Cosa vi serve?

Qualche foglia di lattuga e del sale marino. Dovete semplicemente far bollire per 5 minuti la lattuga in poca acqua con del sale. Fare raffreddare il liquido, trasferitelo in una bacinella e immergetevi i vostri piedini affaticati per un buon quarto d’ora. Il sollievo, così come un recupero veloce della naturale “linea” del piede assicurati!