Parlare ai neonati per renderli più intelligenti

da , il

    Parlare ai neonati li renderà più intelligenti, è questo il risultato di una recente ricerca scientifica che ha decretato che parlare ai neonati dicendo parole vere, li aiuta a sviluppare l’intelligenza. L’importante però è usare parole vere e non versi, gridolini, appellativi, si devono pronunciare vere parole in modo che lui pian piano le associ al vero significato. Le parole, soprattutto se pronunciate da una voce che i neonati riconoscono, risultano molto più efficaci di altri suoni e della musica stessa.

    La ricerca è stata effettuata dai medici della Nortwestern University, nell’Illinois, e poi è pure stata pubblicata sulla rivista scientifica Child Development. Parlare con i neonati li aiuta a sviluppare le capacità cognitive ed a promuovere lo sviluppo cerebrale, basta solo pronunciare parole vere e semplici.

    La ricerca è stata effettuata su 50 bimbi di tre mesi che sono stati sottoposti ad alcuni test, gli venivano messi davanti dei disegni raffiguranti un pesce e poi questa era accompagna dalla parola, dalla musica o da suoni, oltre ai pesci poi sono state mostrate mostrate anche delle immagini raffiguranti i dinosauri.

    Si è notato che quando ai bambini veniva riproposta la foto dei pesci, loro riuscivano a riconoscerla meglio se precedentemente era stata associata alle parole, rispetto a quelli che le avevano associate ai suoni. Inoltre si soffermavano di più a guardare i pesci rispetto ai dinosauri, questo vuol dire che in qualche modo, i pesci, erano stati catalogati nella loro mente.

    I ricercatori si sono dichiarati felicissimi dei risultati che sono “sorprendenti, che mostrano che già a tre mesi le parole esercitano un’influenza speciale, supportando la capacità di formare delle categorie“.

    Foto da:

    www.purplecrying.info www.graphics.iparenting.com www.smartparenting.com.ph cm.iparenting.com www.doyouknowbaby.com sunwalked.files.wordpress.com i.dailymail.co.uk img.webmd.com