Papilloma virus: prevenzione, sintomi e cure

L’HPV (Papilloma Virus Umano) è un virus che provoca una malattia a trasmissione sessuale che può infettare la zona genitale e causare verruche quali i condilomi o creste di gallo. Esistono circa 120 tipi di Hpv che si differenziano in base al tessuto che colpiscono, di questi almeno 40 interessano epitelio anogenitale.

Pubblicato da Serena Vasta Venerdì 16 ottobre 2009

L’HPV (Papilloma Virus Umano) è un virus che provoca una malattia a trasmissione sessuale che può infettare la zona genitale e causare verruche quali i condilomi o creste di gallo. Esistono circa 120 tipi di Hpv che si differenziano in base al tessuto che colpiscono, di questi almeno 40 interessano epitelio anogenitale.

Per epitelio anogenitale si intendono cervice uterina, vagina, vulva, retto, uretra, ano, pene. Alcuni tipi di Hpv sono molto pericolosi perchè collegati ad alcuni tumori, come il tumore alla cervice ma anche nel pene, nell’ano e nella vulva. Le verruche provocate dal Papilloma Virus restano in incubazione anche per 6 mesi, si annidano nelle mucose vaginali e possono restare asintomatiche anche per due mesi.

Queste verruche si annidano nella vulva, nella vagina e nella cervice della donna e nell’uomo invece glande, sul prepuzio e lungo tutto il pene. Una diagnosi precoce porta a completa guarigione e quindi non c’è neanche il rischio del tumore alla cervice, per questo è importante non sottovalutare le perdite vaginali o altri disturbi.

Anche in questo caso la prevenzione gioca un ruolo molto importante:

  • Il vaccino è assolutamente consigliato.
  • Evitare rapporti sessuali a rischio e comunque usare il preservativo, con persone di cui non siete sicure evitate i rapporti orali.
  • Seguire una corretta igiene intima.
  • Sottoporsi regolarmente al Pap-test.

Come vi ho già detto la diagnosi precoce porta ad una guarigione completa, per eliminare le escrescenze si deve applicare una pomata a base di podofillina o imiquimod nella vagina e se le verruche sono troppo ingrossate meglio asportarle con un piccolo intervento ambulatoriale con la crioterapia o con il laser.

Foto da:
whyfiles.org
www.conspiracyplanet.com
www.indianwomenshealth.com
hpvtreatmentresearch.com