Omeopatia contro gli effetti collaterali delle cure per il cancro

da , il

    Le terapie per combattere i tumori sono molto invasive e spesso gli effetti collaterali sono devastanti, è importante accanto alle nuove terapie fare in modo che abbiamo meno effetti collaterali possibili e comunque trovare rimedi naturali per contrastare gli effetti collaterali. Nonostante attorno all’omeopatia ci sia molto scetticismo si è dimostrata una valida alleata per combattere e prevenire due degli effetti collaterali più comuni che si presentano durante i cicli di chemioterapia e radioterapia che sono la dermatite e la stomatite, entrambe patologie fastidiose e dolorose.

    Una ricerca condotta dalla Cochrane Collaboration ha trovato nell’omeopatia due rimedi non invasivi e che non interferiscono con le terapie anticancro. La Cochrane Collaboration è: “una iniziativa internazionale no-profit nata con lo scopo di raccogliere, valutare criticamente e diffondere le informazioni relative alla efficacia degli interventi sanitari“, in pratica è una specie di data base in cui si possono trovare i rimedi o le controindicazioni rispetto ad alcuni farmaci, è una risorsa molto importante sia per i medici che per i pazienti.

    Secondo i dati raccolti da 650 pazienti è emerso che l’omeopatia può aiutare molto, la ricerca è stata suddivisa in otto studi, in sette il controllo era costituito da un placebo, mentre in uno da un trattamento di confronto.

    Nei casi di dermatite indotta dalla radioterapia è stata usata una pomata a base di calendula, per la stomatite dovuta a chemioterapia invece si è dimostrato molto utile un rimedio omeopatico complesso denominato Traumeel S ed utilizzato per degli sciacqui orali.

    Foto da:

    www.reviewantiaging.com edthemanicstreetpreacher.files.wordpress.com www.h2homeopathy.com www.khyranga.co.uk naturopathicwellnesscenter.com www.life123.com www.spdbayarea.org www.theintegrativecollege.co.uk