Obesità: adolescenti a rischio se dormono poco

da , il

    Obesità: adolescenti a rischio se dormono poco

    Per restare in forma gli adolescenti devono dormire almeno otto ore ogni notte. E’ una regola fondamentale: i ragazzi che soffrono di insonnia, o che per un motivo o per l’altro si abituano a dormire poco, durante il giorno sono soliti ingurgitare qualsiasi cosa gli passi sotto il naso, prediligendo snack e cibi ipercalorici. Lo ha rivelato un’indagine realizzata grazie alla collaborazione dei ricercatori della Case Western Reserve University School of Medicine, del Rainbow Babies & Children’s Hospital di Cleveland e del Brigham and Women’s Hospital.

    Per arrivare alle conclusioni descritte sopra, il team di studiosi ha preso in esame oltre duecento ragazzi americani con un’età compresa tra i 16 e i 19 anni. Il 18% del campione era obeso. Stando ai risultati della ricerca, trascorrere meno di otto ore tra le braccia di Morfeo durante l’adolescenza aumenta drasticamente il rischio di accumulare chili di troppo, con tutte le relative conseguenze per la salute. A rischiare di più sarebbero le ragazze, che più dei oetanei maschi si rifanno delle delle poche ore di sonno mangiando di tutto e di più durante il giorno. Secondo le stime dei ricercatori, il consumo di grassi giornaliero aumenta mediamente del 2,2%.

    Secondo la dottoressa Susan Redline, che ha seguito personalmente l’indagine “Un orario alterato dei pasti in chi dorme poco può anche essere una forma di stress metabolico che contribuisce a mandare in tilt il metabolismo”. Ulteriori approfondimenti permetteranno inoltre di inquadrare le “differenze di genere nella relazione tra sonno, stress, metabolismo e abitudini alimentari”. Non resta che attendere l’esito delle prossime ricerche.