Melanoma: scoperto il meccanismo per bloccarlo

da , il

    Melanoma: scoperto il meccanismo per bloccarlo

    Il melanoma è uno dei tumori più aggressivi e pericolosi che si conoscano, a causa della rapidità con cui si sviluppa e la capacità di produrre recidive. Un nuovo passo avanti dal punto di vista della ricerca scientifica sembra essere stato fatto in questo senso presso il Dipartimento di Oncologia Sperimentale dell’Istituto Tumori Regina Elena di Roma: il lavoro, pubblicato di recente sulla rivista scientifica Cell Death and Differentiation è stato coordinato dalla Dottoressa Donatella Del Bufalo e condotto dalla collega Daniela Trisciuoglio.

    Inutile dirvi che noi di Pourfemme siamo liete di raccontarvi un successo in rosa, ma a parte questo, la scoperta si pone come un importante risultato da utilizzare nello sviluppo di nuove possibilità terapeutiche grazie ai cosiddetti “farmaci intelligenti”. Ma vediamo di preciso in cosa consiste la ricerca in questione. Il lavoro arriva a spiegare i meccanismi molecolari attraverso cui una proteina (la Bcl-2) arriva ad indurre le cellule tumorali alla produzione di alcuni fattori che sviluppano il già noto fenomeno dell’angiogenesi, ovvero la formazione di nuovi vasi sanguigni fondamentali per “nutrire” ed ossigenare il tumore e dunque farlo crescere e diffondere.

    Spiega la Dott.ssa Donatella Del Bufalo : “abbiamo rivolto la nostra attenzione ad una regione della proteina Bcl-2 denominata BH4, la quale era già nota essere importante nel favorire la sopravvivenza delle cellule tumorali. Il nostro studio ha scoperto tale regione quale responsabile della capacità della proteina Bcl-2 di regolare l’angiogenesi.” Da qui l’ipotesi: in particolare per il melanoma, preso in considerazione da tale ricerca è stato identificato un nuovo e preciso bersaglio da colpire con i “farmaci intelligenti”, capaci cioè di raggiungere un punto preciso ed agire solo ed esclusivamente su quello, sena creare danni al resto dell’organismo. Molte ricerche si dirigono in questa direzione, anche per altre patologie, ma nel frattempo è importante ricordare a proposito del melanoma, la prevenzione e la diagnosi precoce.