Maria Grazia Cucinotta testimonial per la diagnosi precoce del tumore al seno

“Race for the cure” è una maratona organizzata per sensibilizzare le donne sull’importanza della diagnosi precoce del tumore al seno. Testimonial Maria Grazia Cucinotta.

Pubblicato da Paola Perria Sabato 10 settembre 2011

Maria Grazia Cucinotta testimonial per la diagnosi precoce del tumore al seno

“Race for the Cure”, la maratona che sostiene la diagnosi precoce del tumore al seno, può contare su una testimonial davvero d’eccezione: la bellissima attrice siciliana Maria Grazia Cucinotta. Madrina assolutamente perfetta, in quanto rappresentante della procacità femminile tipicamente mediterranea, che dell’opulenza delle forme ha fatto, in modo estremamente elegante, proprio il suo biglietto da visita, Maria Grazia sa bene quanto la bellezza di un seno dipenda anche dalla sua salute.

Ogni donna dovrebbe tenere presente che questa parte del corpo così ammirata e spesso considerata semplicemente uno strumento di seduzione, ancor prima che veicolo di nutrimento per i proprio figli, è anche estremamente delicata, e che il nemico numero uno si chiama cancro della mammella.

Una neoplasia insidiosa, spesso aggressiva in alcune sue forme, costituisce la prima minaccia di morte per le donne giovani e sicuramente la forma tumorale che colpisce maggiormente la popolazione femminile in generale. Ecco perché è così importante che anche personaggi dello showbiz del calibro di Maria Grazia, usino la loro popolarità e si spendano a favore delle campagne per sensibilizzare le altre donne sull’importanza di effettuare screening di controllo ed esami specifici come la mammografia.

Prevenzione e diagnosi precoce sono infatti i migliori strumenti che possediamo per combattere questa malattia. Sulle pagine del mensile “Ok Salute”, la bella attrice parla proprio del suo impegno a favore di “Race for the Cure”. “Sostengo questa manifestazione da 10 anni – ha rivelato la Cucinotta – Ho cominciato mentre ero ancora incinta di mia figlia.

Da allora anch’io mi sottopongo con regolarità a pap test e mammografia, tutti gli anni. Dal senologo ci vado anche ogni tre-sei mesi. E dico a tutte le donne: abbiate coraggio, fatevi controllare sempre. Un esame ti salva la vita”. Che dite, care amiche di Salute PF, vogliamo seguire il suggerimento di Maria Grazia?