Malattie cardiovascolari: il latte diminuisce il rischio

Secondo una ricerca condotta dall'Università di Wageningen e dell'Università di Harvard, basterebbero 3 bicchieri di latte al giorno per allontanare il rischio di malattie cardiovascolari.

Pubblicato da Tiziana Domenica 19 dicembre 2010

Malattie cardiovascolari: il latte diminuisce il rischio

Tre bicchieri di latte al giorno contro le malattie cardiovascolari. Questa è la ricetta per la salute del nostro sistema circolatorio. A sostenerlo è una ricerca dell’Università di Wageningen in collaborazione con l’Università di Harvard, diretta dalla dottoressa Cindy Schweitzer e pubblicata sul quotidiano britannico “Daily Mail”. Il merito, sarebbe del calcio, del potassio e delle proteine contenute nel latte, grazie alle quali il rischio di malattie cardiovascolari diminuirebbe del 18%.

Oltre ad essere un alimento salutare e nutriente, non a caso  il latte viene consigliato nelle diete poiché aiuta a dimagrire, secondo gli studiosi, avrebbe anche un altro merito, quello di diminuire il rischio di patologie a carico del sistema circolatorio.

Infatti, le malattie cardiovascolari sono molto pericolose sopratutto per le donne, ma secondo gli esperti, basterebbero 3 bicchieri di latte per restare in salute.

Il team dei ricercatori ha esaminato i dati provenienti da 17 analisi scientifiche che erano state svolte precedentemente in Europa, negli Stati Uniti e in Giappone. In questo modo, si è scoperto come il latte avesse un ruolo fondamentale nel ridurre la comparsa di disturbi cardiovascolari.

La dottoressa Schweitzer ha spiegato che:

Il merito del latte sta nel fornire sostanze nutrienti presenti in natura come calcio, potassio e proteine, per citarne alcuni. Si tratta di tornare alle origini: il mantenimento di un sano stile di vita non deve essere una equazione scientifica.

Perciò, come si canticchiava in un film di Fellini, bevete più latte, il latte fa bene…