La medicina estetica scende in passerella

Anche loro, le modelle, ricorrono a trattamenti di medicina estetica e piccoli interventi per correggere gli inestetismi e prevenire i segni del tempo.

da , il

    La medicina estetica scende in passerella

    In questi giorni le vediamo sfilare in passerella, ideali di bellezza perfetta e irraggiungibile. Ma quando capita di incrociarle per strada, o in metropolitana, ci accorgiamo che anche loro, le modelle, hanno in realtà qualche difetto che le riporta a una dimensione più “umana”.

    Per la vita sregolata che fanno sin da giovanissime, i ritmi frenetici, il trucco e le luci spesso le modelle tendono a un invecchiamento precoce della pelle. Inoltre, come tutte le giovanissime, di frequente lamentano acne ed esiti cicatriziali, discromie, occhiaie e borse.

    Se in qualche caso una irregolarità diventa per loro elemento caratterizzante su cui puntare per distinguersi dalla massa (un esempio su tutte il sorriso perfetto nella sua imperfezione di Kate Moss), in altri casi un naso troppo sporgente o labbra troppo sottili possono rappresentare, almeno nel loro percepito, un ostacolo alla loro carriera.

    Ecco, allora, che ci chiedono di intervenire con laser e peeling per acne e smagliature, ma anche filler per definire e riempire le labbra, biorivitalizzanti per la pelle e botulino per sollevare le sopracciglia.

    Molto richiesti sono anche i trattamenti per cancellare borse e occhiaie: filler e biofiller (ovvero riempitivi analoghi ai filler ma che impiegano materiale autologo, ovvero prelevato dal paziente, come tessuto adiposo opportunamente trattato o matrice di fibrina arricchita di piastrine), laser e peeling per cancellare discromie e iperpigmentazione.

    Fra gli interventi richiesti dalle “divine” anche botulino per controllare l’iperidrosi (eccessiva sudorazione) e affrontare così serenamente shooting e passerelle, rinofilling per la correzione del naso, biofilling per dare più volume ai glutei e mastoplastica additiva per aumentare il seno.

    Si tratta per lo più di trattamenti di medicina estetica che correggono piccoli inestetismi con risultati naturali e, in qualche caso, di trattamenti preventivi che aiutano a preservare il patrimonio di giovinezza che la vita sregolata delle modelle rischia di esaurire prima del tempo.