La Giornata Mondiale della Salute Mentale ricorda la necessità di investimenti

E' stata celebrata ieri la giornata mondiale per la salute mondiale. Mancano i fondi per la ricerca, la prevenzione, la terapia, l'assistenza: è l'allarme che lancia l'OMS che invita i governi ad investire.

Pubblicato da Cinzia Iannaccio Martedì 11 ottobre 2011

La Giornata Mondiale della Salute Mentale ricorda la necessità di investimenti

Ansia e depressione, ma anche malattie neurologiche e disturbi mentali dovuti all’abuso di sostanze stupefacenti ed alcol. Se ne è parlato ieri, in oltre 100 Paesi, all’atto della celebrazione della Giornata Mondiale per la Salute Mentale che quest’anno ha avuto un obiettivo preciso: sensibilizzare su queste malattie ancora troppo stigmatizzate e nascoste, ma soprattutto “Investire nella salute mentale”. Secondo gli ultimi dati OMS pubblicati con l’occasione una persona su 4 al mondo viene colpita almeno una volta nella vita da queste patologie.

Minima in media l’assistenza, l’accesso al trattamento, ma soprattutto alla prevenzione, decisamente troppo poca. Pensate care amiche di Pourfemme che in alcuni paesi a basso reddito, esiste solo un medico specialista in malattie della mente ogni milione di abitanti e gli investimenti al riguardo non superano il 2% delle spese nazionali. Cifre preoccupanti che vanno viste anche però nei paesi a medio ed alto reddito. C’è molto ancora da fare.