La dieta dei CRONisti per vivere bene e a lungo

da , il

    La dieta dei CRONisti per vivere bene e a lungo

    Si fanno chiamare CRONisti, sono un gruppo di 3mila persone sparse in ogni angolo del pianeta. Il loro obiettivo nella vita? Riuscire a vivere bene e il più possibile. Come hanno intenzione di raggiungerlo? Attraverso la restrizione calorica: mangiano pochissimo e bene, soprattutto frutta e verdura, mentre stanno lontani dai dolci come se portassero la peste. Non hanno mai fame e sono magrissimi, ma il fisico non ne risente affatto. Anzi, la dieta restrittiva e le lunghissime camminate che fanno ogni giorno, gli permettono di raggiungere gli 80 anni nel pieno delle proprie facoltà mentali. Ma ovviamente loro sperano di arrivare a 100 anni e oltre.

    I CRONisti fanno parte della Calorie Restriction Society International, una società nata nei primi anni novanta sul principio “Calorie Restriction Optimal Nutrition” (poche calorie per una nutrizione ottimale). “Non è un gruppo di pazzi scriteriati – spiega il prof. Luigi Fontana dell’Istituto Superiore di Sanità – si tratta per lo più di persone con un livello culturale molto elevato che, per mantenere la propria brillantezza fisica e mentale, hanno scelto di tagliare le calorie quotidiane”.

    Da 10 anni a questa parte Luigi Fontana studia i comportamenti di 50 CRONisti convinti. La loro è indubbiamente una vita “sacrificata”, in cui le rinunce sono all’ordine del giorno. Per mangiare solo verdurine, insalata, legumi, poco pesce e pochissima carne ci vuole tanta forza di volontà e una certa predispozione fisica. E’ per questo che solo in pochi riescono a portare avanti per anni una dieta simile. Intanto chi ci riesce vive serenamente e non rischia di andare incontro a disturbi metabolici gravi, come il diabete e l’arteriosclerosi.

    Il prof. Fontana, però, ha capito che qualcosa non andava: la dieta dei CRONisti prevede troppe proteine. Così ha deciso di sperimentare una nuova dieta su 6 di loro, per capire se consente di ottenere migliori risultati. “Ci vorrà ancora un decennio di studi per capire se i nostri CRONisti vivranno 15-20 anni più a lungo dei genitori”, ma ormai è abbastanza evidente che la restrizione calorica permette di vivere più a lungo. La scienza è ora alla ricerca della “dieta perfetta”, ma quando l’avrà trovata in quanti saranno davvero disposti a seguirne i principi?

    Foto da:

    nmsu.edu