Influenza A: consigli per riconoscerla

L'influenza A è un problema che si sta estendendo a macchia d'olio e sta evolvendo in modo peggiore rispetto alle previsioni, rispetto a quest'estate, in cui pensavamo fosse più che altro un problema degli "altri", i tanti morti in Italia ci stanno seriamente preoccupare.

Pubblicato da Serena Vasta Sabato 7 novembre 2009

L’influenza A è un problema che si sta estendendo a macchia d’olio e sta evolvendo in modo peggiore rispetto alle previsioni, rispetto a quest’estate, in cui pensavamo fosse più che altro un problema degli “altri”, i tanti morti in Italia ci stanno seriamente preoccupare.

Partendo dal presupposto che ogni colpo di tosse non deve farvi terrorizzare è bene precisare che l’unico modo chiaro e sicuro per capire se siamo state contaggiate è l’esame al sangue, vediamo come riconoscere i sintomi dell’influenza A e cosa fare.

Le differenze sostanziali tra l’influenza A e l’influenza stagionale sono:

  • I dolori muscolari sono molto più intensi nell’Influenza Suina
  • I brividi sono pure molto più intensi nell’Influenza A
  • Cefalee o mal di testa sono molto più intensi nell’influenza A
  • La febbre nell’influenza A è sale molto rapidamente e solitamente più alta (intorno ai 39°) rispetto all’influenza stagionale che di norma non supera i 39° e che si protrae anche per giorni.
  • Stanchezza e spossatezza sono molto più intensi nell’Influenza A
  • La tosse riguarda prevalentemente l’influenza stagionale, non è un sintomo di influenza A.
  • L congestione nasale è praticamente assente nell’Influenza Suina

Ovviamente le informazioni che trovate quì non possono in alcun modo sostituire il parere del medico però io penso che in presenza di questi sintomi è bene non allarmarsi, piuttosto far venire a casa il medico di famiglia (vi ricordo che è tra i suoi doveri e tra i vostri diritti) e valutare insieme il da farsi, poi io farei il prelievo, in modo da curarsi da subito per la cosa giusta.

Ovviamente un buon stato di salute vi rende più forti, quindi cercate di smettere di fumare, seguire un’alimentazione corretta e bilanciata e se siete in forte sovrappeso mettetevi a dieta!

Foto da:
www.straitstimes.com
salute.tanterisorse.com
www.dazebao.org
www.adnkronos.com