Il latte in polvere per i neonati è troppo calorico

da , il

    Il latte in polvere per i neonati è troppo calorico

    Secondo una recente ricerca scientifica il latte in polvere è troppo calorico e il bambino assume troppe calorie rispetto alla sua età, il che è abbastanza grave perchè nei primi mesi di vita si cominciano a creare gli equilibri nel nostro corpo ed è bene che rispettino i dati consigliati dalla Fao e dall’Oms. I neonati, da 0 a 4 mesi, allattati con i latte in polvere con determinate formule lattee potrebbero assumere giornalmente una quantità di calorie in più rispetto alle raccomandazioni, che poi sono le dosi giuste che un bambino deve assumere per stare bene e crescere bene.

    Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica “International Journal of Food Sciences and Nutrition”, che è stato condotto dall’Helmholtz Zentrum Muenchen, Institute of Ecological Chemistry (Germania) e dall’equipe dell’italiano Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (Inran) per il progetto europeo Cascade.

    Analizzando le formule dei vari tipi di latte e la vera capacità dei misurini è stato notato che il 90% dei prodotti non vanno bene, in pratica a volte il misurino non corrisponde alla capacità indicata e soprattutto le quantità di prodotto indicate in etichetta per le varie età sono superiori alle raccomandazioni, arrivano ad apportare fino al 17% in più rispetto al fabbisogno energetico al quarto mese di vita.

    Un neonato con questi “scherzetti” arriva ad assumere fino al 24% di calorie in più rispetto al fabbisogno energetico stimato dalla Fao e dall’Oms.

    Foto da:

    cm.iparenting.com