Il fumo passivo fa male al fegato

Il fumo è molto dannoso per la salute e non sono per la tosse o per la respirazione ma soprattutto per i problemi a lungo termine a cui ci conduce senza via di scampo. Anche il fumo passivo è molto pericoloso, vivere con un fumatore equivale a fumare, e oltre che far male è anche sbagliato.

Pubblicato da Serena Vasta Martedì 22 settembre 2009

Il fumo è molto dannoso per la salute e non sono per la tosse o per la respirazione ma soprattutto per i problemi a lungo termine a cui ci conduce senza via di scampo. Anche il fumo passivo è molto pericoloso, vivere con un fumatore equivale a fumare, e oltre che far male è anche sbagliato.

Il fumo passivo è molto pericoloso per il fegato perchè può provocare la steatosi epatica (NAFLD), una malattia molto diffusa oggi giorno ma che è responsabile dei danni cronici al fegato.

Una ricerca condotta dall’Università della California, Riverside (Usa), pubblicata sul Journal of Hepatology ha dimostrato la relazione tra il fumo passivo e la steatosi epatica.

Manuela Martins-Green, biologa cellulare a capo dello studio ha spiegato che: “Nelle cellule del fegato delle persone esposte a fumo passivo si accumula del grasso. Questo accumulo è il preambolo della NAFLD, capace di portare alla disfunzione epatica. Il fumo passivo inibisce l’attività del regolatore AMPK (‘adenosian monofosfato chinasì). Questo enzima – ha continuato – funge da interruttore per SREBP, un altro regolatore che stimola la produzione di acidi grassi nel fegato. Quando il primo non funziona il secondo produce più grassi e il rischio di steatosi epatica cresce.

Secondo i ricercatori questi regolatori potrebbero essere bersaglio di farmaci specifici per futuri trattamenti ma comunque la cosa più importante è smettere di fumare, perchè non c’è solo il tumore in agguato, ci sono tantissime altre malattie meno conosciute che conducono ad una vita certamente non sana e piena di farmaci.

Foto da:
effectsofpassivesmoking.com
www.torfaen.gov.uk
i.dailymail.co.uk