Il disturbo bipolare è la malattia più glam del momento

La sindrome bipolare non è il cambiamento dell'umore che abbiamo in base alle fasi della nostra vita, è una patologia della mente molto grave e da cui non si può guarire, si può tenere sotto controllo con i farmaci.

Pubblicato da Serena Vasta Domenica 4 aprile 2010

Il disturbo bipolare è una malattia molto glamour, dopo le dichiarazioni di Stephen Fry, Carrie Fisher, Mel Gibson e Robbie Williams che hanno confessato di avere questa patologia, moltissime persone si sono convinte di essere bipolari. Il disturbo bipolare non è una malattia glamour o creativa, è una malattia grave della mente in cui si alternano momenti di estrema euforia a fasi di depressione profonda, per modulare l’umore vengono usati dei farmaci ma spesso i pazienti smettono di assumerli perchè non si sentono più loro stessi.

La sindrome bipolare non è il cambiamento dell’umore che abbiamo in base alle fasi della nostra vita, è una patologia della mente molto grave e da cui non si può guarire, si può tenere sotto controllo con i farmaci.

Diana Chan e Lester Sireling, psichiatri del servizio sanitario britannico che lavorano in un centro di salute mentale territoriale a North London, hanno lanciato l’allarme della moda della sindrome bipolare, molte persone si convincono di esserne affette e vanno alla visita sapendo già la loro diagnosi! Il problema è che poi queste persone pretendono di essere curate o prendono farmaci assolutamente inutili che possono fargli male.

Lo studio in questione è stato intitolato “I Wan To Be Bipolar, A New Phenomenon“, il medico di famiglia di Glasgow, Des Spence, ha dichiarato: “vediamo molte aspiranti vittime della nuova moda. E io stesso ho dovuto convincere un certo numero di persone che in realtà non avevano questo problema“.

Foto da:
www.steadyhealth.com
lotuswork.files.wordpress.com
www.mha-nc.org
www.familyhomemaker.com
www.webwombat.com.au
www.foundmyself.com