Il carotene allunga la vita

Secondo una ricerca condotta recentemente dal Centers for Disease Control and Prevention (CDC) di Atlanta gli antiossidanti, in modo particolare il carotene, allungherebbero la vita.

Pubblicato da Tiziana Mercoledì 22 dicembre 2010

Il carotene allunga la vita

Lo sapevate che il carotene allunga la vita? Ebbene si, e a sostenerlo è una ricerca del Centers for Disease Control and Prevention (CDC) di Atlanta, diretta dal dottor Chaoyang Li e pubblicata in “Archives of Internal Medicine”. Sembra proprio che gli alimenti ricchi di carotene siano l’elisir di lunga vita. Inoltre, tale antiossidante utile per prevenire gli eritemi solari quando ci si espone al sole, è in grado anche di fungere da scudo contro alcune malattie come il cancro al polmone.

Il team dei ricercatori, infatti, ha analizzato l’effetto di alcuni antiossidanti, tra cui l’alfa-carotene, seguito da beta-carotene e da licopene, su ben 15.318 volontari sia adulti che anziani inseriti nel Third National Health e Nutrition Survey. Tali soggetti, in precedenza, nel periodo 1998-2004, sono stati sottoposti a visite mediche ed esami del sangue. Successivamente, nel 2006, sono stati contattati per conoscere le cause dell’eventuale decesso.

In questo arco di tempo, infatti, erano morte 3.810 persone. Inoltre, alti livelli di alfa-carotene erano abbinati ad un minor rischio di decesso, e questo, indipendentemente dalle abitudini di vita, fattori di rischio per la salute e caratteristiche demografiche.

Gli studiosi, poi, hanno condotto ulteriori ricerche per verificare l’effetto di alcuni alimenti in rapporto a malattie specifiche.

Il dottor Chaoyang a tal proposito ha affermato che:

Il consumo di frutta e verdura e rischio di cancro polmonare suggeriscono che il consumo di vegetali giallo-arancione (carote, patate dolci o zucca e zucca invernale) e verde scuro (broccoli, fagiolini, piselli, spinaci, rape, bietole e la foglia di lattuga) che hanno un alto contenuto di alfa-carotene, è stato più fortemente associato a una diminuzione del rischio di cancro al polmone.

Dunque, come gli stessi ricercatori consigliano, la frutta e la verdura, che sono degli alleati insostituibili quando si segue una dieta dimagrante, sono anche il modo migliore per assumere gli antiossidanti, anche perché riguardo agli integratori alimentari a base di beta-carotene non si hanno prove tangibili della loro efficacia.