I papà in sala parto sono inutili

Il momento del parto per una donna è importante, difficile e con una buona componente di paura, proprio per questo è essenziale il corso per prepararsi al parto che aiuta ad arrivarci pronte sia fisicamente che psicologicamente. Ma gli uomini in tutto questo dove devono stare? Cosa devono fare?

Pubblicato da Serena Vasta Martedì 5 gennaio 2010

I papà in sala parto sono inutili

Il momento del parto per una donna è importante, difficile e con una buona componente di paura, proprio per questo è essenziale il corso per prepararsi al parto che aiuta ad arrivarci pronte sia fisicamente che psicologicamente. Ma gli uomini in tutto questo dove devono stare? Cosa devono fare? Certo l’immaginario comune prevede due scena, il marito nervoso che fa avanti e indietro in un lungo corridorio finchè non sente i primi pianti del bambino, oppure un marito amorevole e nervoso che stringe la mano alla mamma. Io vedo meglio questa seconda opzione però è stato dimostrato scientificamente che la prensenza del papà in sala parto è inutile, non ha effetti positivi ma neanche negativi.

Il papà in sala parto secondo me è una presenza carina, purchè non sia nervoso e terrorizzato e soprattutto a patto che con la mamma non ci siano problemi perchè altrimenti la mamma tenderà ad innervosirsi.

La presenza del papà in sala parto non incide sulla durata del travaglio, sulla somministrazione di antidolorifici, sul rischio di complicazioni ecc, insomma a livello medico non ci sono differenze.

E’ essenziale che in tutti i casi l’uomo riesca a stare al suo posto, e questo è più facile farlo seguendo un corso pre parto individuale e non da fare in coppia, così l’uomo capisce qual è il suo compito e cioè non dare consigli alla mamma e senza pretendere di essere utile.

Foto da:
www.momlogic.com