Ha un tumore al seno: le tolgono l’affido dei figli

Una donna affetta da un tumore al seno, viene privata dell'affido dei figli, proprio perché malata.

Pubblicato da Cinzia Iannaccio Lunedì 16 maggio 2011

Ha un tumore al seno: le tolgono l’affido dei figli

Il tumore al seno può provocare ferite inaspettate: anche la perdita della custodia dei propri bambini. E’ accaduto ad una giovane donna, già da tempo separata, che aveva ottenuto l’affido dei figli. Ora ha un tumore al seno, in una fase avanzata. Ma è stabile. Lei si chiama Alaina Giordano e si è vista togliere i bambini (di 5 ed 11 anni) che dal prossimo 17 giugno saranno costretti ad andare a vivere con il padre, in un’altra città. Non può trasferirsi vicino a loro, perderebbe il lavoro e al contempo, viaggiare settimanalmente in aereo avrebbe un dispendio economico che non può permettersi.

Una crudeltà, che può inficiare sulla vita della donna: sappiamo infatti quanto la qualità della vita e la serenità familiare possano aiutare nella guarigione dal cancro. Ma per i bambini? La decisione del giudice è mutuata dal rapporto di uno psicologo dell’infanzia che ha sentenziato: “Più i bambini rimangono in contatto con il parente sano, meglio sarà. I bambini hanno bisogno di un’infanzia normale, e l’infanzia non è normale con un genitore malato”. Per me è una crudeltà sia per la donna che per i figli.