Gravidanza: con troppi caffè il bimbo nasce più piccolo

da , il

    Gravidanza: con troppi caffè il bimbo nasce più piccolo

    Bere troppi caffè durante la gravidanza può influire sulla crescita del feto, aumentando le probabilità di partorire un bambino di dimensioni leggermente inferiori rispetto alla media. Lo sostengono Rachel Bakker e i colleghi olandesi dell’Erasmus Medical Center di Rotterdam, che per dare valore scientifico all’ipotesi hanno effettuato una ricerca successivamente pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition. “L’assunzione di caffeina sembra influire sulla crescita del feto a partire dal terzo trimestre” ha specificato la Bakker.

    Ai fini dello studio, i ricercatori olandesi hanno tenuto sotto controllo oltre 7mila donne in dolce attesa, durante tutte le fasi dello sviluppo del feto. Ogni tre mesi, è stato chiesto a tutte le esaminate quale fosse il consumo medio giornaliero di caffè. Quasi tutte le donne ne bevevano meno di quattro tazze al giorno, solo il 2-3% ha dichiarato di consumarne regolarmente più di sei tazze. Ebbene, delle 104 donne che bevevano troppi caffè, 7 hanno dato alla luce bambini con un peso leggermente inferiore alla norma.

    Quando i dati sono stati presentati, la comunità scientifica ha reagito con scetticismo. I risultati dello studio mettono in evidenza una lieve correlazione, ma non sono abbastanza rilevanti da assumere un valore statistico significativo. Studi come quello della dottoressa Bakker sono già stati condotti in passato, ma mai nessuno è riuscito a dare prova certa dell’associazione tra abuso di caffè e la nascita di bambini sottopeso. Per farlo sarebbe opportuno effettuare indagini approfondite su un campione di riferimento molto vasto.

    Foto da:

    thecoffeebump.com