Gravidanza: con più calorie nascerà maschio

da , il

    Gravidanza: con più calorie nascerà maschio

    Oggi ci rivolgiamo a tutte quelle donne in dolce attesa, che se anche dicono di non essere interessate al sesso del nascituro, sperano in gran segreto che si tratti di un maschietto o di una femminuccia. Sapevate che il cibo che mangiate durante la gravidanza non influisce solo sulla salute del bambino, ma anche, in misura minore, sulla possibilità che nasca maschio o femmina? Ce lo rivela una ricerca pubblicata sulle pagine della rivista scientifica Proceedings of the National Academy of Sciences.

    Lo studio è stato effettuato nell’Università del Missuri e condotto dalla dott.ssa Cheryl Rosenfeld, che in proposito ha detto che “una dieta ad alto contenuto calorico generalmente favorisce la nascita di maschi, mentre una dieta povera di calorie tende a favorire le femmine”. Per effettuare l’indagine, la ricercatrice ha messo sotto esame diverse femmine di topo in stato di interesse, facendogli seguire tre diete diverse: la prima prevedeva molti grassi e carboidrati, la seconda era a basso contenuto calorico e la terza era a base di semini di soia.

    Esaminando l’espressione genica a metà gravidanza, è emerso che diete diverse favoriscono una variazione di 2000 geni, per cui con un regime alimentare a più alto contenuto di grassi aumentavano le possibilità che i topolini nascessero di sesso maschile. “Le donne che hanno figli maschi – aggiunge la dott.ssa Rosenfeld- è più probabile che abbiano assunto un’elevata quantità e varietà di nutrienti incluso il potassio, il calcio e le vitamine C, E e B12. Ed è anche più probabile che abbiano mangiato cereali a colazione”.

    A causa forse della cultura del tempo, ma nonna mangiava moltissimo durante la gravidanza e ha avuto tre figli maschi. A me i conti tornano, voi cosa ne pensate?