Gravidanza: come scegliere la vacanza col pancione

Gravidanza e vacanze: come scegliere il posto giusto in questo splendido periodo della nostra vita. Nessuna ansia, si può andare ovunque con piccole accortezze.

Pubblicato da Cinzia Iannaccio Lunedì 7 giugno 2010

La vostra gravidanza vi crea dubbi sul tipo di vacanze da organizzare? Cerchiamo di offrirvi qualche spunto di riflessione. Prima di tutto occorre sottolineare che la gestazione non è una malattia, ma una condizione particolare e passeggera che necessita solo di piccole accortezze: col pancione si può andare ovunque e fare qualunque tipo di attività, magari evitando situazioni come l’attraversamento in solitaria e a piedi delle zone più impervie dell’Amazzonia o il Bungee Jumping.

Ironia a parte, se la vostra gravidanza è tranquilla e non si prevedono problemi particolari, si può viaggiare ad esempio anche in aereo. Il vostro ginecologo saprà darvi le giuste indicazioni. Nel nostro piccolo possiamo suggerirvi di scegliere un posto che vi permetta di allungare le gambe e di evitare gli ultimi giorni prima del termine, specie se su tratte lunghe. Non si sa mai: si potreste rischiare di finire sui giornali per un eccezionale parto in volo! Tra l’altro moltre compagnie aeree non accettano a bordo donne incinte oltre la 36esima settimana, proprio per evitare l'”nconveniente”.

Comunque se non avete ancora scelto la vostra destinazione, potete cercare un luogo facile da raggiungere, che non comporti stress di viaggio (l’Italia è ricca di posti meravigliosi). Stare sedute in macchina per tante ore è scomodo se la gravidanza è avanzata e le gambe, già appesantite ne risentirebbero ulteriormente.

Se proprio avete voglia di allontanarvi, fate frequenti e lunghe pause per distendere un po’ anche la schiena e l’addome. Non mancherà l’occasione così anche per fare la pipì! Per il resto potrete scegliere una vacanza-relax (tanto per riposarvi un minimo prima della nascita del pargolo) oppure divertente o culturale in giro a visitare musei e monumenti. Scegliete in base al vostro gusto e al vostro istinto.

Solo un ultimo consiglio: dopo il 5°-6° mese, sarebbe opportuno optare per un luogo che abbia un ospedale vicino, possibilmente con una terapia intensiva neonatale. Lungi dallo spaventarvi: è sicuramente un’accortezza esagerata perché le possibilità di un parto prematuro con una gravidanza che procede normalmente sono veramente rare. Ma se non avete ancora deciso, senza troppe ansie, mettete anche questa possibile opzione tra le vostre riflessioni.

Ricordatevi di prendere il sole con le dovute cautele e per il resto: buona vacanza!

Foto da:
http://www.repubblica.it
http://3.bp.blogspot.com
http://www.ausilium.it
http://www.farmaciazarri.bo.it
http://www.nostrofiglio.it
http://images.virgilio.it
http://www.blogmamma.it
http://www.bravibimbi.it