Gli antidepressivi fanno aumentare il rischio di suicidio

L'uso di antidepressivi nei giovanissimi è da collegare ad un maggiore numero di suicidi, la cosa inquietante è che non si è ancora capito se sono tutti, se solo alcuni o se questa tendenza è riconducibile a determinati principi contenuti in questi farmaci.

Pubblicato da Serena Vasta Mercoledì 14 aprile 2010

Gli antidepressivi fanno aumentare il rischio di suicidio

Gli antidepressivi sono farmaci che si devono consumare con molta attenzione e sempre costantemente seguiti da un medico. Secondo i dati delle ultime ricerche l’uso di antidepressivi nei giovanissimi è da collegare ad un maggiore numero di suicidi, la cosa inquietante è che non si è ancora capito se sono tutti, se solo alcuni o se questa tendenza è riconducibile a determinati principi contenuti in questi farmaci. Una ricerca condotta all’Harvard Medical School e pubblicato sulla rivista Pediatrics ha analizzato il rapporto tra i suicidi e l’uso degli antidepressivi.

La ricerca si è rivolta ai ragazzi, circa 20.000 che assumevano farmaci in cui erano contenuti: fluoxetina, sertralina e paroxetina, valutando il nesso tra la percentuale di suicidi e chi li assumeva.

In America la food and drug administration USA, ha obbligato le case farmaceutiche a scrivere nelle scatole che l’assunzione di questi antidepressivi potrebbe far aumentare il rischio di suicidi o comunque portare il ragazzino a valutare questa ipotesi.

Gli antidepressivi non sono pericolosi se assunti con cognizione di causa, se un medico li consiglia, evidentemente è perchè se ne ha bisogno, l’importante è non fare di testa propria, ma questo vale praticamente per tutto!

Foto da:
www.mens-hormonal-health.com