Girovita e problemi al cuore: tutti in piazza a misurarci!!

Misure di girovita superiori agli 88 centimetri e ai 102 centimetri per gli uomini sono il primo passo per incorrere in malattie cardiovascolari, per questo l'Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica (Adi) promuove l'iniziativa "Giro di … taglia" una campagna itinerante che dal 1 marzo misurerà, in 13 piazze italiane, l’indice di massa corporea (Bmi) e il giro vita degli italiani.

Pubblicato da Serena Vasta Domenica 28 febbraio 2010

In Italia ci piace mangiare vero? Il problema è che ci piace anche mangiucchiare fuori pasto e questa è la causa principale dell’aumento di peso e dei centimetri del nostro girovita. In Italia il 50% degli uomini e il 34% delle donne sono in sovrappeso, questo può facilmente sfociare nell’obesità, con tutte le patologie che poi ne derivano, in primis le cardiopatie e il diabete. Misure di girovita superiori agli 88 centimetri e ai 102 centimetri per gli uomini sono il primo passo per incorrere in malattie cardiovascolari, per questo l’Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica (Adi) promuove l’iniziativa “Giro di … taglia” una campagna itinerante che dal 1 marzo misurerà, in 13 piazze italiane, l’indice di massa corporea (Bmi) e il giro vita degli italiani.

L’iniziativa è molto importante e vuole sensibilizzare tutte le persone a porre rimedio al sovrappeso dilagante, intanto aprire gli occhi e misurarsi questo benedetto girovita per capire se effettivamente è ora di mettersi a dieta!

Questa iniziativa ha come scopo quello di dare consigli per rientrare nelle misure amiche della salute e perdere peso in modo equilibrato e sano. Dall’1 marzo un furgoncino vagherà per l’Italia e toccherà 13 piazze, i collaboratori Adi eseguiranno controlli gratuiti e saranno a disposizione per dare informazioni e consigli per tornare in forma.

Giuseppe Fatati, presidente Adi, ci spiega: “Anche una piccola perdita di peso del 5-10% comporta un miglioramento significativo della salute fisica e del benessere psicologico. I cambiamenti dello stile di vita sono certamente un mezzo efficace per prevenire e curare l’obesità e le patologie metaboliche che ne derivano“.

Ecco le date: Asti (1), Brescia (2 marzo), Treviso (3), Parma (il 4 ), Ascoli Piceno (5), Cosenza (8), Catania (9), Napoli (10), Bari (11), Latina (12), Terni (15), Grosseto (16), Genova (17).

Foto da:
parsonspr.files.wordpress.com
img.dailymail.co.uk
www.thyroid-info.com
science.nationalgeographic.com
blogs.glam.com
assets.nydailynews.com
diet.lovetoknow.com
www.textually.org