Gambe e piedi gonfi: cosa fare

Gambe e piedi gonfi. Un disturbo frequente in molte donne, soprattutto in estate. E’ spesso sintomo di un disturbo della circolazione sanguigna, ma si può prevenire e curare.

Pubblicato da Cinzia Iannaccio Martedì 22 giugno 2010

Le vostre gambe ed i vostri piedi si gonfiano a tal punto da non stare nei sandali? Con i primi caldi questo può accadere, anche a chi in genere non ha problemi rilevanti di circolazione sanguigna. Non bisogna trascurare questo disturbo, che comunque può essere trattato e prevenuto. A volte è il sintomo di una patologia latente. Se non lo avete mai fatto (e se avete superato gli “anta”, care amiche, non guasta) potreste andare a fare una visita da un angiologo, che probabilmente vi suggerirà un esame specifico (come il doppler agli arti inferiori ad esempio).


Se tutto andrà come deve, sarete più tranquille, altrimenti potrà darvi una cura specifica, anche solo a base di integratori. Lo stabilirà lui. Gambe e piedi sgonfi sono sicuramente più belli e ci permettono di affrontare al meglio le lunghe giornate estive.

Quindi nel frattempo ci permettiamo di darvi qualche prezioso suggerimento al riguardo: sapete intanto che un minimo di sport nella vostra vita non deve mancare. Questo è un motivo in più. Se siete delle pigrone, per la salute e la bellezza delle vostre gambe camminate almeno 20 o 30 minuti al giorno a passo veloce. Non sapete quanto ne gioverà anche il vostro umore!

In più tanto per ricordarvi i principi fondamentali della prevenzione: no ad alcool e fumo, a cibi salati ed ipercalorici e più in generale al sovrappeso. Tutte queste cose fanno male anche alla circolazione sanguigna delle vostre splendide gambe. E la ritenzione idrica è sempre in agguato.

No ai tacchi 12 cm e alle ballerine. Non permettono il corretto movimento delle gambe e dei piedi. La via di mezzo è meglio. Idem per giarrettiere e gambaletti: l’elastico blocca la circolazione del sangue. In farmacia trovate calze e calzini a compressione graduale. Certo, in estate non sono facili da indossare, eppure conosco chi non ne può fare a meno anche col caldo!

No anche ai rilassanti bagni in acqua calda e sì invece a tiepide e docce che massaggiano la pelle (e qui ci siamo con la stagione!). Nel corso della giornata potete ricorrere anche spray e creme rinfrescanti: in farmacia o in erboristeria sapranno consigliarvi al meglio.

Siete obbligate tante ore sedute in ufficio? Evitate di tenere le gambe accavallate ed ogni tanto fate delle piccole passeggiate anche di pochi minuti, solo per ricordare al sangue che siete vive. Se invece passate molto tempo in piedi fate questa piccola ginnastica: sollevatevi sulle mezze punte più volte di seguito e spesso…tranquille, non se ne accorgerà nessuno.

Per il riposo notturno: vi consigliamo un bel cuscino sotto il materasso, in modo da tenere i piedi più in alto del cuore. Il sangue defluirà in circolo.

Pronte per il mare? No alle sabbiature e al sole diretto, sì alla protezione solare anche sulle gambe (soprattutto se soffrite di capillari) e a lunghe e splendide passeggiate in acqua, chiacchierando magari con un’amica.

Foto da:
http://www.starbene.it/
http://tempolibero.blogosfere.it
http://www.riza.it
http://blog.graziamagazine.it/
http://www.verimall.com
http://static.blogo.it