Fumo di sigaretta: farmaci gratis per smettere di fumare

da , il

    Fumo di sigaretta: farmaci gratis per smettere di fumare

    Il costo dei farmaci per smettere di fumare dovrebbe essere rimborsato dallo stato, come accade nel Regno Unito. E’ il pensiero del direttore dell’Osservatorio fumo, alcol e droga dell’Istituto superiore di Sanit: il dott. Piergiorgio Zuccaro. Tanto è stato già fatto: a sei anni dalla sua emanazione, infatti, la legge che vieta di fumare nei luoghi pubblici ha contribuito al calo delle vendite delle sigarette. Quest’ultimo è una dato accertato e reale, ma tanto ancora si può fare!

    Secondo Zuccaro, occorre fare ”molto di più in termini di azioni concrete: ad esempio, garantire la rimborsabilità dei farmaci per smettere di fumare come già accade in paesi come la Gran Bretagna”. Certo, le leggi a “costo zero” fanno bene al popolo e allo stato (che tra l’altro ha ottenuto nuovi introiti grazie alle multe giustamente applicate nel caso di infrazioni), ma l’idea di poter chiedere il rimborso dei farmaci per smettere di fumare, non sarebbe un incentivo anche per il fumatore più incallito?

    C’è poi da considerare che una simile iniziativa, nel lungo termine, farebbe addirittura risparmiare soldi allo stato. Come ha specificato Zuccaro, infatti, il governo britannico “ha finanziato il rimborso dei farmaci utili per smettere di fumare, decidendo che conviene investire in tal senso perché il costo delle patologie fumo-correlate nella popolazione sarebbe di gran lunga maggiore”. L’obiettivo del governo britannico è molto ambizioso, ma non impossibile: dimezzare il numero di fumatori nel Regno Unito. Quando all’estero fanno le cose meglio di noi, non si può far altro che prendere esempio! Speriamo che il nostro governo voglia cogliere l’occasione per fare qualcosa di buono…