Fumare è sinonimo di stupidità

Un'indagine effettuata su 20.000 reclute israeliane rivela che i fumatori hanno un Qi inferiore rispetto ai non fumatori e trova inoltre una correlazione tra intelligenza e numero di sigarette fumate.

Pubblicato da Lucrezio.Bove Giovedì 25 febbraio 2010

Fumare è sinonimo di stupidità

Fumatori di tutto il mondo unitevi, smettete di fumare e iniziate ad atteggiarvi da intellettuali! I non fumatori sono più intelligenti dei fumatori: questa è la conclusione a cui è giunta un’indagine a cui sono state sottoposte 20.000 reclute israeliane. I ragazzi che fumavano almeno un pacchetto di sigarette al giorno avevano in media un Qi (Quoziente d’intelligenza) inferiore di 7,5 punti rispetto ai colleghi non fumatori.

Gli artefici dello studio, il dottor Mark Weiser e i colleghi del centro medico Sheba di Tel Hashomer, hanno trovato inoltre una correlazione tra intelligenza e numero di sigarette fumate nell’arco della giornata. In particolare, il Qi medio del campione che non fumava era pari a 101, la media del Qi dei fumatori oscillava invece tra 90 a 96 punti, a seconda del numero di sigarette fumate. Mi viene da pensare che, secondo questo studio, chi fuma più di due pacchetti di sigarette al giorno dovrebbe avere il Qi di una pietra focaia. Personaggi come la celebre poetessa Alda Merini, da poco venuta a mancare, sono solo eccezioni che confermano la regola?

Weiser tiene inoltre a specificare che il fumo non rende stupidi, ma che i soggetti con QI più basso sono più propensi a fumare e suggerisce, in conclusione all’intervista apparsa su Addiction, “Si potrebbe pensare a dei programmi di prevenzione per gli adolescenti con Qi più bassi”. Pensavo a quanto potrebbe essere felice un adolescente sapendo di essere sottoposto a una campagna di prevenzione contro il fumo, perchè meno intelligente rispetto ai suoi coetanei. Una scelta simile non avrebbe ripercussioni anche dal punto di vista psicologico?