Farmaci anti obesità ritirati in Italia

da , il

    Farmaci anti obesità ritirati in Italia

    E’ uscita proprio ieri la notizia che l’Agenzia Italiana del Farmaco ha ritirato tutti i medicinali a base di Sibutramina, in Italia sono Ectiva e Reductil, queste medicine servono per dimagrire e curare l’obesità. La Sibutramina è stata dichiarata pericolosa, d’altronde se si vuole davvero dimagrire l’unica cosa da fare è cambiare abitudini alimentari, andare da un dietologo e farsi stilare uno schema alimentare ad hoc, e seguirlo giorno per giorno per tutto il tempo necessario senza mollare.

    L’Aifa, Agenzia Italiana del Farmaco, ha motivato così il repentino ritiro del farmaco: “Si tratta di una molecola indicata per favorire la perdita di peso nei pazienti obesi e in quelli sovrappeso con altri fattori di rischio concomitanti come diabete di tipo II o dislipidemia“.

    Prosegue il comunicato: “Il provvedimento si è reso necessario a seguito della valutazione del Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP), afferente all’Autorità europea dei farmaci EMA, che ha riscontato un rapporto rischio-beneficio sfavorevole per tali farmaci. I pazienti attualmente in cura con medicinali contenenti Sibutramina sono invitati a contattare il proprio medico per valutare la possibilitá di una terapia alternativa. Coloro che invece intendano interrompere il trattamento immediatamente, prima di consultare il medico, possono farlo tranquillamente“.

    Mi raccomando fate attenzione a questi metodi dimagranti che promettono miracoli, per dimagrire occorrono sacrifici ma poi le soddisfazioni sono tante!

    Foto da:

    i.zdnet.com