Erboristeria: le proprietà del pino mugo

Pubblicato da Lucrezio.Bove Giovedì 19 agosto 2010

Erboristeria: le proprietà del pino mugo

Il pino mugo (o più semplicemente mugo) è un cespuglio aghiforme sempreverde, che fa parte delle cosiddette piante officinali spontanee. I suoi legnetti ancora verdi vengono utilizzati per ricavare il mugolio: una miscela di olii essenziali dalle note proprietà balsamiche, disinfettanti e disinfiammanti per l’apparato respiratorio. E’ utile quindi per curare i mal di gola invernali, ma anche quelli che colpiscono in estate, a causa dei repentini sbalzi termici a cui si è soggetti quando si passa dal caldo agli ambienti rinfrescati con l’aria condizionata.

Per approfittare dei benefici del mugolio, basta versarne poche gocce in una pentola di acqua calda e respirarne i vapori coprendo il capo con un panno o un asciugamano. Per ottimizzare gli effetti è consigliabile aggiungere all’infuso qualche goccia di olio di camomilla. Due trattamenti al giorno consentono, non solo di alleviare il bruciore liberando le vie respiratorie, ma anche di prevenire eventuali ricadute dovute a prolificazioni batteriche indesiderate.

Nel caso di dolori muscolari, è possibile massaggiare dolcemente le parti interessate applicando del mugolio. L’essenza degli olii essenziali penetra nella pelle in profondità, agendo direttamente sul dolore.

Oltre a classico olio, alcune erboristerie propongono prodotti a base di mugo in altri formati. Primi fra tutti i pratici inalatori per il naso, utili per liberare le vie aeree e tornare a respirare bene in pochi secondi. A differenza dei classici farmaci, l’inalatore prodotto con il mugo è naturale al 100% e quindi non presenta particolari controindicazioni.