Erboristeria: le proprietà del finocchio

Il finocchio è una sostanza miracolosa per il nostro organismo, oltre ad aromatizzare arrosti e salsicce può essere usato come rimedio naturale per alcuni dei disturbi più diffusi, vediamo insieme quali sono le sue proprietà.

Pubblicato da Serena Vasta Sabato 26 settembre 2009

Il finocchio è una sostanza miracolosa per il nostro organismo, oltre ad aromatizzare arrosti e salsicce può essere usato come rimedio naturale per alcuni dei disturbi più diffusi, vediamo insieme quali sono le sue proprietà.

Il finocchio selvatico è detto anche finocchietto, o finocchio amaro, appartiene alla stessa famiglia del prezzemolo e della carota, è una pianta originaria del Mediterraneo che viene coltivata in tutto il mondo. Presenta dei fiori gialli e dei frutti aromatici color verde-giallo che ricordano il sapore della liquirizia.

Il finocchio ha principalmente proprietà carminative e stimolanti, digestive, antispasmodiche, antisettiche e diuretiche, facilita la digestione, basta masticare i semini oppure farsi delle tisane, è utile per alleviare i disturbi della menopausa e per favorire le mestruazioni.

Il finocchio inoltre riduce la formazione dei gas ed è utile nei casi di stitichezza e incontinenza. E’ controindicato nelle donne soggete a cancro alla mammella estrogeno sensibile perchè svolge una blanda azione estrogena, inoltre non deve essere preso dalle donne alle quali è stata sconsigliata la pillola o che hanno problemi di coaugulazione del sangue.

E’ un coadiuvante addizionale utile nei casi di fermentazioni intestinali, vomito gravidico e allattamento, rende più appetitoso il latte materno per il bebè.

A questo punto… buon finocchio a tutti!

Foto da:
i.ehow.com
www.herbalextractsplus.com
www.flowers-cs.com