Dieta: perdere peso con il coenzima Q10

Il coenzima Q10, presente naturalmente nel nostro organismo, aiuta a migliorare il metabolismo e a combattere la formazione dell'adipe in eccesso e a contrastare l'effetto della cellulite.

Pubblicato da Tiziana Giovedì 16 settembre 2010

Per molte donne, dimagrire si rivela un’impresa ardua fatta soprattutto di rinunce sacrificanti che raramente poi vengono gratificate. Molto spesso, infatti, nonostante tutti gli sforzi compiuti, accade di recuperare i chili persi in breve tempo, chi l’ha provato, lo sa. Ma in alcuni casi, se ingrassiamo, non è colpa di ciò che mangiamo, ma del nostro metabolismo lento. Ecco, allora, che ci viene in soccorso il coenzima Q10, una sostanza presente naturalmente nel nostro organismo in grado di bruciare l’adipe accumulato.

Il coenzima Q10 è una sostanza presente nel corpo umano, ma anche in natura, come nei cereali, nella soia, nelle noci, nei vegetali, verdura, carne, pesce, uova. Il Q10 è molto importante perché coinvolto nel trasporto di energia tra le cellule. Grazie a questa funzione, svolge non solo un’azione antiossidante, ma è in grado anche di abbassare il tasso di colesterolo nel sangue, di aiutare il metabolismo e di mantenere la pelle elastica.

Ma alcuni fattori, come l’invecchiamento, la cattiva alimentazione o lo stress non permettono al corpo di sintetizzare questa sostanza in maniera corretta, e in questo modo, non solo si ingrassa più facilmente, ma si va incontro anche alla ritenzione idrica.

L’integrazione di coenzima Q10, allora, può rivelarsi utile soprattutto per combattere l’adipe e la tanto odiata cellulite. In genere, viene consigliato di assumere una compressa da 20-80 mg al giorno, per periodi anche prolungati, da assumere con acqua o succo di frutta. Il coenzima Q10 si trova facilmente anche in erboristeria.