Dieta: dimagrire mangiando la pizza

da , il

    Dieta: dimagrire mangiando la pizza

    Dimagrire e mangiare la pizza: due cose che sembra impossibile riuscire a conciliare! Altrettanto difficile, però, è riuscire privarsi completamente di un alimento tanto saporito da aver fatto il giro del mondo, portando in alto il nome dell’Italia. In realtà, seguendo alcuni piccoli accorgimenti potreste mangiare la pizza senza particolari problemi per la linea. Infatti, la quantità di calorie contenute non è sempre uguale, ma varia in base alle nostre scelte, ai condimenti, alla quantità d’olio, alla qualità della pasta e così via. Come avrete intuito, oggi scopriamo tutti i segreti per ridurre al minimo l’apporto calorico della pizza.

    Ecco i consigli più efficaci:

    • Meglio se sottile: una pizza più bassa può contenere fino a 200 calorie in meno.
    • Meglio se vegetariana: volete mettere le calorie di prosciutto e salsiccia con quelle delle verdure grigliate? Se non siete soliti mangiare verdure, non partite prevenute: la pizza vegetariana ha un sapore molto gradevole, apprezzabile da tutti!
    • Meglio se con poca mozzarella: rinunciando a un po’ di formaggio si riduce considerevolmente l’apporto calorico (fino a 80 calorie).
    • Meglio non mangiare il brodo: dalle 50 alle 100 calorie in meno, a seconda della pizza
    • Meglio con poco olio: se ce ne è in eccesso asciugatelo con un foglio di carta assorbente. Non solo risparmierete 45-50 calorie, ma la pizza acquisterà un sapore più “naturale”.
    • Meglio se da farina integrale: abbiamo parlato più volte dei benefici delle fibre, perché non approfittarne anche quando mangiamo la pizza?

    Una margherita media contiene circa 600 calorie. Seguendo gli accorgimenti sopra elencati, potrete gustarvi una bella pizza vegetariana con un apporto inferiore alle 300 calorie! Ne vale la pena, no?

    Foto da:

    craveonline.com