Dieta dimagrante: attenzione a non ingrassare

da , il

    Dieta dimagrante: attenzione a non ingrassare

    State pensando di mettervi a dieta? Forse è meglio lasciar perdere, perché le donne che decidono di inziare a contenersi con il cibo, invece di dimagrire, in quattro casi su dieci finiscono per ingrassare. E’ quanto hanno dimostrato il dott. Ian Campbell e i colleghi del Jenny Craig weight management programme, grazie all’indagine “Food: Body: Mind”, effettuata su un campione di 2mila donne tra i 18 e i 65 anni di età. Sembra inverosimile, ma quando una donna decide di mettersi a dieta ha ampie possibilità di accumulare chili in eccesso, peggiorando la sua situazione. Ma cosa si nasconde dietro a questo paradosso?

    Per dimagrire attraverso un regime alimentare ipocalorico, è fondamentale innanzitutto riuscire ad essere costanti. Come ha spiegato lo stesso dott. Campbell: “una corretta gestione del peso corporeo richiede un impegno a lungo termine. Troppe donne, invece, tendono a ‘flirtare’ con le diete cercando soluzioni rapide e durature, oppure adottando diete poco salutari”. Insomma, alle donne mancano due elementi fondamentali per riuscire a trarre giovamento da una dieta dimagrante: la volontà e la costanza.

    I dati raccolti dai ricercatori britannici non fanno che confermare questa tesi. Stando ai risultati delle interviste, infatti, buona parte della donne più che fare le diete si limita a “iniziarle”, per terminarle il giorno stesso o quello successivo. Ma non è sempre cosi: la durata media di una dieta femminile è in realtà di 21 giorni, superati i quali la stragrande maggioranza delle donne inizia, però, a rimpinzarsi di ogni ben di dio. Con simili abitudini non è difficile capire perché quando una donna decide di dimagrire rischia di ottenere l’effetto opposto. Non è il caso di inziare a impegnarsi?