“Bollini rosa” per gli ospedali attenti alle donne

da , il

    “Bollini rosa” per gli ospedali attenti alle donne

    Ospedali a misura di donna. Non è più un’utopia, ma una realtà concreta. Già da qualche tempo le cose sono migliorate, anche e soprattutto grazie ad iniziative come quella dei “Bollini Rosa” voluta da Onda (Osservatorio Nazionale sulla Salute delle Donne). Quest’anno sono state premiate ben 122 strutture, la maggior parte delle quali nel Nord d’Italia, Lombardia in testa con ben 42 ospedali. La regione di Formigoni ha così dimostrato di aver lavorato bene e rapidamente per la promozione della salute al femminile: ha raddoppiato i bollini ottenuti lo scorso anno! Ma come vengono assegnati questi riconoscimenti?

    Onda ha creato un programma di segnalazione basato sul grado di attenzione posto dai nosocomi, alle donne ricoverate, sui servizi offerti circa le patologie del mondo femminile, e a tante piccole accortezze legate anche più in generale alla famiglia.

    Attraverso il sito ufficiale dell’associazione, interviste, campagne di informazione e pubblicitarie è stato possibile stilare una classifica che ha assegnato da uno a tre bollini agli ospedali candidati alla selezione.

    L’obiettivo? Dare la possibilità alle donne di scegliere dove partorire ad esempio. Ma anche come trovare il giusto luogo per una rapida diagnosi ed una corretta terapia per il tumore al seno.

    Purtroppo anche in questa occasione il divario tra Nord e Sud d’Italia è notevole: il 70% circa delle candidature viene dal Nord, il 17% dal Centro, il 13% dal Sud! Non entrate nel panico amiche se abitate a Roma o a Napoli, perché a breve in libreria sarà disponibile una guida che racconta a chi e perché sono stati assegnati i bollini.

    Qui potrete scoprire come e dove poter capire se il vostro malessere è dovuto alla depressione, ad esempio, o dove poter curare al meglio l’endometriosi. Nel frattempo la lista delle migliori strutture è sul sito di Onda.

    Foto da:

    http://webstorage.mediaon.it